Pubblicato in: Devoluzione socialismo, Psichiatria, Stati Uniti

Biden il demente parla e dice cose da demente. Non ascoltiamolo.

Giuseppe Sandro Mela.

2022-10-13.

2022-10-07__ Biden Pazzo 001

Questa è la più corretta definizione della ideologia liberal democratica.

«Questa negazione totale dell’uomo, la sovversione della fede e dei valori tradizionali, la soppressione della libertà assumono le caratteristiche di una religione al contrario – un vero e proprio satanismo.» [Putin]

I liberal democratici hanno la caratteristica di voler imporre l’osservanza della loro ideologia usando qualsiasi mezzo, anche il più sordido. Si pensi solo all’attentato a Mr Bolsonaro oppure al porre come imposizione imprescindibile l’accettazione della ideologia liberal, conditio sine qua non per ogni possibile accordo politico ovvero economico.

Loro credevano, e credono tuttora:

– 1. Che la loro potenza economica sia condizionante sempre e dovunque

– 2. Che mai sarebbe venuto loro a meno il consenso popolare.

Orbene, i fatti hanno dimostrato come codeste assunzione siano false.

I Cittadini Contribuenti ed Elettori hanno voltato loro le spalle e non ne vogliono sapere di votarli. Questo a livello mondiale, ma anche americano.

Tutti i sondaggi elettorali sono concordi nel prospettare che nelle elezioni di midterm gli Elettori daranno la maggioranza del Congresso ai repubblicani e, forse, anche la maggioranza nel Senato.

Un simile risultato sarebbe la morte politica dei liberal socialisti.

* * * * * * *

Ciò premesso, appare del tutto evidente il perché Joe Biden stia parlando così come parla.

Se lo compatiamo da un punto di vista umano, la sua demenza è incompatibile con la carica che ricopre.

Biden il demente parla da demente e dice cose demenziali.

Sta tentando di polarizzare l’attenzione degli Elettori sulla concreta possibilità di un conflitto atomico con la Russia, quando questa ultima userebbe le armi nucleari solo ed esclusivamente se aggredita nei suoi territori patri. È un problema che non esiste.

E parla con toni sempre più melodrammatici, da demente.

Non lo si stia quindi a sentire.

Tanto, tra un mese la manfrina sarà finita e potremo avere il responso delle urne.

Pubblicità