Pubblicato in: Armamenti, Cina

Cina. Ha varato la Fujian, moderna portaerei di progetto e tecnologie tutte cinesi.

Giuseppe Sandro Mela.

2022-06-28.

2022-06-19__ Portaerei cinese 001

Le moderne portaerei racchiudono un concentrato di alta tecnologia e sono l’apice di ogni flotta con aspirazioni di superpotenza globale.

La esperienza della Gerald Ford è significativa: sono serviti anni per ovviare agli inevitabili errori di progettazione.

Ma il problema è reso ancor più complesso tenendo conto che con lo sviluppo dei missili ipersonici antinave le portaerei devono essere munite di apparecchiature elettroniche al vertice delle possibilità progettuali e costruttive.

La Fujian avrebbe caratteristiche allo stato dell’arte, tranne che per la propulsione tradizionale e non atomica, per sviluppare le quali saranno necessari almeno altri cinque anni di ricerca di base e tecnologica.

Tuttavia questo è un fondamentale passo innanzi per la Marina Militare cinese.

* * * * * * *

La Cina ha varato venerdì la sua terza e più avanzata portaerei dal cantiere navale Jiangnan di Shanghai, con nuovi sistemi di combattimento che, secondo gli esperti, stanno rapidamente raggiungendo gli Stati Uniti.

Denominata “Fujian”, la nave è la prima portaerei a catapulta progettata e costruita in Cina.

“Il suo sistema di lancio elettromagnetico con catapulta è un importante aggiornamento rispetto al sistema meno avanzato di tipo ski jump utilizzato sulla Liaoning e sulla Shandong, i suoi due predecessori.

Il nuovo sistema, simile a quello utilizzato dalle portaerei statunitensi, consentirà alla Cina di lanciare una più ampia varietà di velivoli dalla Fujian in modo più rapido e con più munizioni.

Oltre al sistema di lancio, la Fujian è dotata di dispositivi di blocco e di un dislocamento a pieno carico di oltre 80.000 tonnellate.

La nuova nave sarebbe la prima portaerei moderna dell’esercito cinese.

Si tratta di un passo avanti piuttosto significativo.

La Cina chiama le sue portaerei con i nomi delle sue province costiere: Liaoning a nord-est e Shandong a est. Il Fujian, nel sud-est, è la provincia più vicina a Taiwan, separata da uno stretto che nel suo punto più stretto è largo meno di 80 miglia (128 chilometri).

Il leader cinese Xi Jinping ha ripetutamente affermato che la “riunificazione” tra Cina e Taiwan è inevitabile e ha rifiutato di escludere l’uso della forza.

La prima portaerei cinese, la Liaoning, era una nave di epoca sovietica incompiuta che Pechino ha acquistato dall’Ucraina nel 1998, aggiornata e infine messa in servizio nel 2012.

L’esercito cinese ha utilizzato le conoscenze tecnologiche acquisite da quella nave per costruire la sua prima portaerei nazionale, la Shandong, che è entrata in servizio nel dicembre 2019.

Queste due portaerei utilizzavano il sistema di lancio a salto con gli sci, in cui gli aerei decollavano semplicemente da una leggera rampa, mentre le portaerei statunitensi utilizzano un sistema di catapulta più avanzato per lanciare i loro aerei.

Tutte le portaerei statunitensi sono inoltre a propulsione nucleare, mentre si ritiene che la Fujian utilizzi una propulsione convenzionale a vapore.

* * * * * * *

«China on Friday launched its third and most advanced aircraft carrier from Shanghai’s Jiangnan Shipyard, with new combat systems that experts say are fast catching up with the United States»

«Named “Fujian,” the ship is China’s first domestically designed and built catapult aircraft carrier»

«Its electromagnetic catapult-assisted launch system is a major upgrade from the less advanced ski jump-style system used on the Liaoning and the Shandong, its two predecessors»

«The new system, similar to the ones used by US aircraft carriers, will allow China to launch a wider variety of aircraft from the Fujian faster and with more ammunition»

«In addition to the launch system, the Fujian is equipped with blocking devices, and a full-load displacement of more than 80,000 tons»

«the new ship would be the Chinese military’s first modern aircraft carrier»

«This is a pretty significant step forward»

«China names its aircraft carriers after its coastal provinces, with Liaoning in the northeast and Shandong in the east. Fujian, in the southeast, is the closest province to Taiwan, separated by a strait that is fewer than 80 miles (128 kilometers) wide at its narrowest point»

«Chinese leader Xi Jinping has repeatedly said that “reunification” between China and Taiwan is inevitable and refused to rule out the use of force»

«China’s first aircraft carrier, the Liaoning, was an unfinished Soviet-era vessel that Beijing bought from Ukraine in 1998, updated and finally commissioned in 2012»

«The Chinese military used the technological knowledge it gained from that vessel to build its first domestically constructed carrier, the Shandong, which entered service in December 2019»

«Those two carriers used the ski-jump launching system, where planes would simply take off from a slight ramp, while US carriers use a more advanced catapult system to launch their aircraft»

«All US aircraft carriers are also nuclear-powered, while the Fujian is believed to run on conventional steam propulsion»

* * * * * * *


La Cina ha una nuova portaerei. Prende il nome dalla provincia di fronte a Taiwan

La Fujian, interamente progettata e costruita nella Repubblica Popolare, è la terza a disposizione della marina cinese.

La Cina aggiunge un altro consistente tassello alle sue velleità di diventare una superpotenza militare con il lancio ufficiale, avvenuto venerdì 17 giugno, della sua terza portaerei. Alla nuova nave da guerra è stato dato il significativo nome di Fujian, la provincia che è di fronte all’isola di Taiwan. Lo ha riferito il network statale Cctv, ricordando che la nuova unità della marina si aggiunge alla Liaoning (la prima realizzata su uno scafo comprato dall’Ucraina dopo la dissoluzione dell’Urss) e la Shandong, la prima sviluppata tutta in Cina. Il lancio della Fujian è avvenuto con un ritardo di settimane sulla tempistica originaria per l’ondata di Covid-19 che ha colpito Shanghai, portando al lockdown e al blocco delle attività, inclusi i cantieri navali dove è in costruzione.

                         Catapulta “made in China”

La Fujian, nota anche come ’Type 003’, è la «prima portaerei con catapulta interamente progettata e costruita» dagli esperti cinesi, ha riferito la Cctv. L’annuncio, che era considerato imminente, è comunque maturato in una fase in cui le tensioni tra Cina e Usa sono aumentate in modo significativo a causa delle pressioni dell’Esercito popolare di liberazione (Pla) su Taiwan, considerata da Pechino una parte «inalienabile» del territorio cinese, destinata alla riunificazione anche con l’uso della forza, se necessario.

La Cina ha ripetutamente navigato con le sue navi da guerra attraverso lo stretto che separa l’isola dalla terraferma anche per contrastare il passaggio delle unità militari di Usa e alleati impegnate nelle operazioni di ’libertà di navigazione’, e ha utilizzato jet militari per le sue incursioni (circa 500 quest’anno contro le quasi 1.000 del 2021) nell’area di identificazione di difesa aerea di Taipei.

                         La terza portaerei della flotta

La Fujian si aggiunge alla Liaoning (commissionata a settembre 2012) e alla Shandong (dicembre 2019), presentandosi come la più avanzata tecnologicamente vantando, tra l’altro, un meccanismo di catapulta magnetica a differenza delle altre due che hanno un ponte per il decollo dei caccia disegnato con un rialzo finale.

Tuttavia, ci vorranno anni prima che la portaerei possa raggiungere la sua piena capacità operativa, poiché il ministero della Difesa cinese non ha annunciato una data per l’entrata in servizio. «I test di navigazione e ormeggio saranno effettuati come previsto dopo il varo della nave», ha aggiunto la Cctv.

                         Sviluppi nei prossimi anni

Secondo gli esperti militari, la Cina potrebbe avere nella sua flotta tra le 5 e le 6 portaerei totali entro il 2030, periodo in cui è atteso anche il varo della prima unità a propulsione nucleare per assicurasi una maggiore autonomia di navigazione, come quelle americane.

* * * * * * *


China launches third, most advanced aircraft carrier named ‘Fujian

China on Friday launched its third and most advanced aircraft carrier from Shanghai’s Jiangnan Shipyard, with new combat systems that experts say are fast catching up with the United States.

Named “Fujian,” the ship is China’s first domestically designed and built catapult aircraft carrier, state-run news agency Xinhua reported.

Its electromagnetic catapult-assisted launch system is a major upgrade from the less advanced ski jump-style system used on the Liaoning and the Shandong, its two predecessors, according to the Center for Strategic and International Studies (CSIS), a Washington-based think tank.

The new system, similar to the ones used by US aircraft carriers, will allow China to launch a wider variety of aircraft from the Fujian faster and with more ammunition.

In addition to the launch system, the Fujian is equipped with blocking devices, and a full-load displacement of more than 80,000 tons, Xinhua reported, adding that the ship will carry out mooring tests and navigation tests after the launch.

Matthew Funaiole, senior fellow at the CSIS’s China Project, told CNN previously that the new ship would be the Chinese military’s first modern aircraft carrier.

“This is a pretty significant step forward,” he said. “They’ve really committed to building out a carrier program, and they continue to push the boundaries of what they’re able to do.”

China names its aircraft carriers after its coastal provinces, with Liaoning in the northeast and Shandong in the east. Fujian, in the southeast, is the closest province to Taiwan, separated by a strait that is fewer than 80 miles (128 kilometers) wide at its narrowest point.

China’s ruling Communist Party claims sovereignty over the self-ruling democracy of Taiwan, despite having never governed it. Chinese leader Xi Jinping has repeatedly said that “reunification” between China and Taiwan is inevitable and refused to rule out the use of force.

China now wields the largest naval force in the world, and aircraft carriers are the core vessels of any major power’s fleet. The massive ships are essentially a mobile airbase, allowing for the rapid, long-term deployment of aircraft and weaponry to a combat theater.

China’s naval buildup comes amid growing geopolitical tensions with the US, which under President Joe Biden is seeking to strengthen ties with allies and partners in the Asia-Pacific region to counter Beijing’s growing economic influence and military might.

Last year, Beijing bristled at a security pact between the US, the UK and Australia named AUKUS, an agreement by which the three nations would exchange military information and technology to form a closer defense partnership in Asia. The naval exercises attended by members of the resuscitated informal dialogue between the US, Japan, Australia and India, known as the Quad, has further unsettled Beijing.

                         Naval rivalry

China’s first aircraft carrier, the Liaoning, was an unfinished Soviet-era vessel that Beijing bought from Ukraine in 1998, updated and finally commissioned in 2012.

The Chinese military used the technological knowledge it gained from that vessel to build its first domestically constructed carrier, the Shandong, which entered service in December 2019.

But although China’s two initial aircraft carriers increased its naval power, their capability was still far behind the US, which has a total of 11 of the vessels in service.

In addition, both the Liaoning and the Shandong were based on outdated Soviet technology. Those two carriers used the ski-jump launching system, where planes would simply take off from a slight ramp, while US carriers use a more advanced catapult system to launch their aircraft.

Aircraft launched by catapults can get airborne quicker and with greater quantities of fuel and ammunition, giving them an advantage over planes launched by ski jump, which rely on their own power when lifting off.

However, despite the advanced launch system, CSIS’ Funaiole said there are still signs the Chinese carrier lags behind its US counterparts, which have more catapults, a larger airway and more elevators to allow for quicker deployment of aircraft.

All US aircraft carriers are also nuclear-powered, while the Fujian is believed to run on conventional steam propulsion, which Funaiole said would limit its reach. “(Although) this may be less of a factor for China right now as many of its interests are in the near seas,” he said.

Following its launch, the Fujian will need to be tested and fully outfitted before it is fit to be commissioned and officially enter service.

Initially the US Department of Defense had estimated the carrier to be ready for active service by 2023, but it has now pushed that date back to 2024.

The Shandong aircraft carrier also took two years from launching in 2017 to when it finally entered service in 2019. Moreover, the Fujian could struggle to operate the electromagnetic launching technology for its catapults.

Even the US has had difficulty utilizing the same system on its latest carrier, the USS Gerald R. Ford, leading to lengthy deployment delays.

2 pensieri riguardo “Cina. Ha varato la Fujian, moderna portaerei di progetto e tecnologie tutte cinesi.

I commenti sono chiusi.