Pubblicato in: Cina, Logistica, Russia

Russia, Cina. Aperto il ponte tra Blagoveshchensk  ed Heihe. Accorcia la strada di 1,500 kilometri.

Giuseppe Sandro Mela.

2022-06-23.

Russia China Amur River Border Bridge 001

Si prevede che il ponte servirà come canale di trasporto internazionale di merci con un volume di spedizioni annuo di 21 milioni di tonnellate e 1.5 milioni di passeggeri. Il ponte stesso è lungo 2.2 km, mentre la corrispondente infrastruttura di binari è lunga 19.9 km. I costi totali, suddivisi tra Cina e Russia, ammontano a 355 milioni di dollari.

Il ponte collega la città russa di Blagoveshchensk alla città cinese di Heihe attraverso il fiume Amur – noto in Cina come Heilongjiang.

Il ponte contribuirà a incrementare il commercio bilaterale annuale fino a oltre 1 milione di tonnellate di merci all’anno.

Il traffico merci sul ponte ridurrà la distanza di viaggio delle merci cinesi verso la Russia occidentale di 1,500 chilometri (930 miglia)

La Cina è uno dei principali acquirenti di risorse naturali e prodotti agricoli russi.

La Cina non ha condannato le azioni della Russia in Ucraina e ha criticato le sanzioni occidentali contro Mosca.

Russia China Amur River Border Bridge 002

* * * * * * *

In calce riportiamo una traduzione in lingua italiana.

* * * * * * *

«The bridge is expected to serve as an international goods transportation channel with an annual shipment volume of 21 million tonnes and 1.5 million passengers. The bridge itself is 2.2 km long, while the corresponding track infrastructure is 19.9 km long. Totals costs, split between China and Russia amount to US$355 million»

«Russia and China opened a new cross-border bridge in the far east on Friday which they hope will further boost trade»

«The bridge linking the Russian city of Blagoveshchensk to the Chinese city of Heihe across the Amur river – known in China as Heilongjiang – is just over one kilometre long and cost 19 billion roubles ($342 million)»

«In today’s divided world, the Blagoveshchensk-Heihe bridge between Russia and China carries a special symbolic meaning»

«the bridge would help boost bilateral annual trade to more than 1 million tonnes of goods»

«BTS-MOST said freight traffic on the bridge would shorten the travel distance of Chinese goods to western Russia by 1,500 kilometres (930 miles)»

«China is a major buyer of Russian natural resources and agricultural products»

«China has declined to condemn Russia’s actions in Ukraine and has criticised the Western sanctions on Moscow»

* * * * * * *


Aperto al traffico il primo ponte autostradale che collega Russia e Cina

Collegherà le città di Blagoveshchensk e Heihe e passerà sul fiume Amur. L’infrastruttura è costata 18,8 miliardi di rubli (318 milioni di dollari) e consolida i legami sempre più stretti tra le due potenze mondiali.

Agi – Il primo ponte autostradale che collega Russia e Cina – le città di Blagoveshchensk e Heihe – è stato aperto al traffico, mentre Mosca guarda sempre più a Pechino dopo la rottura con l’Occidente per l’invasione dell’Ucraina. La maggior parte dei lavori di costruzione del ponte Blagoveshchensk-Heihe sul fiume Amur è stata completata alla fine del 2019.

Il trasporto tra le città di confine con stretti legami economici era fino a oggi effettuato da battelli fluviali, hovercraft e ponti galleggianti. Nella cerimonia di apertura diversi camion merci hanno percorso il ponte lungo un chilometro mentre fuochi d’artificio bianchi, blu e rossi – con i colori della bandiera della Federazione – illuminavano il cielo.

L’infrastruttura è costata in totale, secondo quanto riporta Interfax, 18,8 miliardi di rubli (318 milioni di dollari), di cui la maggior parte investiti nel tratto russo.

 Il ministro dei Trasporti di Mosca, Vitaly Savelyev, ha affermato che l’apertura del ponte dovrebbe aumentare il commercio bilaterale di Russia e Cina a un milione di tonnellate di merci all’anno. Nel frattempo, le restrizioni cinesi legate al Covid-19 prevedono limiti al traffico passeggeri sul ponte Blagoveshchensk-Heihe.

Dopo la revoca delle restrizioni anti-Covid, il ponte a pedaggio dovrebbe trasportare 630 camion merci, 164 autobus e 68 veicoli al giorno. Il governatore della regione dell’Amur, Vasily Orlov, ha affermato che il pedaggio per l’utilizzo del ponte sarà di 8.700 rubli (146 dollari) e che i costi di costruzione saranno recuperati in 20 anni, riporta il Moscow Times.

All’inizio di aprile, la Russia ha completato la costruzione della sua sezione del primo ponte ferroviario Russia-Cina, la cui apertura è prevista per agosto. Entrambi i progetti fanno parte dell’ambiziosa iniziativa cinese Belt and Road, che Pechino finanzia per promuovere il commercio eurasiatico. Alcuni giorni prima dell’invasione dell’Ucraina, il presidente russo Vladimir Putin e il leader cinese Xi Jinping hanno annunciato una partnership “senza limiti” con piani per aumentare il commercio bilaterale a 250 miliardi di dollari entro il 2024. 

* * * * * * *


Russia and China open cross-border bridge as ties deepen

(Reuters) – Russia and China opened a new cross-border bridge in the far east on Friday which they hope will further boost trade as Moscow reels from sweeping Western sanctions imposed over its actions in Ukraine.

The bridge linking the Russian city of Blagoveshchensk to the Chinese city of Heihe across the Amur river – known in China as Heilongjiang – is just over one kilometre long and cost 19 billion roubles ($342 million), the RIA news agency reported.

Amid a firework display, freight trucks from both ends crossed the two-lane bridge that was festooned with flags in the colours of both countries, video footage of the opening showed.

Russian authorities said the bridge would bring Moscow and Beijing closer together by boosting trade after they announced a “no limits” partnership in February, shortly before President Vladimir Putin sent his forces into Ukraine.

“In today’s divided world, the Blagoveshchensk-Heihe bridge between Russia and China carries a special symbolic meaning,” said Yuri Trutnev, the Kremlin representative in the Russian Far East.

China wants to deepen practical cooperation with Russia in all areas, Chinese Vice Premier Hu Chunhua said at the opening.

Russia’s Transport Minister Vitaly Savelyev said the bridge would help boost bilateral annual trade to more than 1 million tonnes of goods.

                         CUTTING JOURNEY TIME

The bridge had been under construction since 2016 and was completed in May 2020 but its opening was delayed by cross-border COVID-19 restrictions, said BTS-MOST, the firm building the bridge on the Russian side.

BTS-MOST said freight traffic on the bridge would shorten the travel distance of Chinese goods to western Russia by 1,500 kilometres (930 miles). Vehicles crossing the bridge must pay a toll of 8,700 roubles ($150), a price that is expected to drop as toll fees begin to offset the cost of construction.

Russia said in April it expected commodity flows with China to grow, and trade with Beijing to reach $200 billion by 2024.

China is a major buyer of Russian natural resources and agricultural products.

China has declined to condemn Russia’s actions in Ukraine and has criticised the Western sanctions on Moscow.

* * * * * * *


Russia e Cina aprono un ponte transfrontaliero per approfondire i legami

(Reuters) – La Russia e la Cina hanno inaugurato venerdì un nuovo ponte transfrontaliero nell’estremo oriente, che sperano possa dare ulteriore impulso agli scambi commerciali, mentre Mosca si trova a fare i conti con le pesanti sanzioni occidentali imposte per le sue azioni in Ucraina.

Il ponte che collega la città russa di Blagoveshchensk alla città cinese di Heihe attraverso il fiume Amur – noto in Cina come Heilongjiang – è lungo poco più di un chilometro ed è costato 19 miliardi di rubli (342 milioni di dollari), ha riferito l’agenzia di stampa RIA.

Tra i fuochi d’artificio, i camion merci provenienti da entrambe le estremità hanno attraversato il ponte a due corsie che è stato addobbato con bandiere con i colori di entrambi i Paesi, come mostrano i video dell’inaugurazione.

Le autorità russe hanno dichiarato che il ponte avvicinerà Mosca e Pechino incrementando gli scambi commerciali dopo che a febbraio, poco prima che il presidente Vladimir Putin inviasse le sue forze in Ucraina, avevano annunciato una partnership “senza limiti”.

“Nel mondo diviso di oggi, il ponte di Blagoveshchensk-Heihe tra Russia e Cina ha un significato simbolico speciale”, ha dichiarato Yuri Trutnev, rappresentante del Cremlino nell’Estremo Oriente russo.

La Cina vuole approfondire la cooperazione pratica con la Russia in tutti i settori, ha dichiarato il vice premier cinese Hu Chunhua all’inaugurazione.

Il ministro dei Trasporti russo Vitaly Savelyev ha dichiarato che il ponte contribuirà a incrementare il commercio bilaterale annuale fino a oltre 1 milione di tonnellate di merci.

                         RIDUZIONE DEI TEMPI DI PERCORRENZA

Il ponte era in costruzione dal 2016 ed è stato completato nel maggio 2020, ma la sua apertura è stata ritardata dalle restrizioni transfrontaliere COVID-19, ha dichiarato BTS-MOST, l’azienda che costruisce il ponte sul lato russo.

BTS-MOST ha dichiarato che il traffico merci sul ponte ridurrà la distanza di viaggio delle merci cinesi verso la Russia occidentale di 1.500 chilometri (930 miglia). I veicoli che attraversano il ponte devono pagare un pedaggio di 8.700 rubli (150 dollari), un prezzo che dovrebbe diminuire man mano che i pedaggi inizieranno a compensare i costi di costruzione.

In aprile la Russia ha dichiarato di aspettarsi una crescita dei flussi di merci con la Cina e che il commercio con Pechino raggiungerà i 200 miliardi di dollari entro il 2024.

La Cina è uno dei principali acquirenti di risorse naturali e prodotti agricoli russi.

La Cina ha rifiutato di condannare le azioni della Russia in Ucraina e ha criticato le sanzioni occidentali contro Mosca.