Pubblicato in: Banche Centrali, Stati Uniti

America. Wall Street. Da Sep21 a Jun22 ha perso 13 trilioni Usd di capitalizzazione.

Giuseppe Sandro Mela.

2022-06-17.

Gufi 001

Il 23 settembre 2021 la capitalizzazione delle borse di Wall Street ammontava a 54.7 trilioni di dollari.

Il 10 giugno 2022 la capitalizzazione delle borse di Wall Street ammontava a 41.7 trilioni di dollari.

* * * * * * *

Dal 23 settembre 2021 al 10 giugno 2022 le borse di Wall Street hanno perso tredici trilioni di dollari di capitalizzazione, ossia il 23.77% del valore iniziale.

* * *

Da questo dato si evince che gli investitori privati hanno subito perdite severe, ma questo è il meno.

Hanno subito perdite tutti i fondi di investimento: molti sono già falliti e gli altri hanno smesso di pagare dividendi.

Ma ancora peggiore è la situazione dei fondi pensioni. Taluni sono semplicemente falliti e la maggior quota è in severi triboli. Per gran parte dei pensionati americani si prospetta la concreta possibilità di restare senza pensione.

Ma al peggio non c’è mai fine.

Con un tasso di inflazione all’8.6%, i rari dividendi corrisposti sono ben sotto la variazione del potere di acquisto, ed i versamenti per le pensioni non sono rivalutati per l’inflazione. Si agisce in perdita netta. Bruciando i risparmi rimasti.

* * *

Per ultimo, ma non certo come ultimo, la Fed ha annunciato il tapering e l’aumento dei tassi di interesse. Ha iniziato ad aumentare i tassi di interesse di 75 punti base e preannuncia un ulteriore aumento nel mese di luglio.

Troppo tardi e troppo poco.

Sarà sequenziale che la capitalizzazione prosegua a diminuire, con tutte le conseguenze del caso. Nota. Il 23 settembre 2021 Joe Biden ha iniziato la sua guerra alla Russia ed ad imporre sanzioni.