Pubblicato in: Economia e Produzione Industriale, Materie Prime

Canada. I prezzi del greggio pesante sono crollati.

Giuseppe Sandro Mela.

2022-06-09.

2022-06-06__ Canada 001

«I prezzi del greggio pesante canadese sono crollati a causa della guerra europea che ha sconvolto i flussi del mercato globale e reso meno prezioso il greggio delle sabbie bituminose»

«Western Canadian Select’s discount to benchmark West Texas Intermediate grew $1.70 to $20.80 a barrel in Alberta on Friday»

«Lo sconto del Western Canadian Select rispetto al West Texas Intermediate di riferimento è aumentato di 1,70 dollari a 20,80 dollari al barile in Alberta venerdì»

«Il crescente sconto ha attenuato i benefici per i produttori di sabbie bituminose come MEG Energy Corp. e Cenovus Energy Inc»

«Ben 39 milioni di barili di questi barili acidi saranno rilasciati quest’estate, proprio quando i siti delle sabbie bituminose usciranno dalla manutenzione»

«Allo stesso tempo, India e Cina stanno assorbendo il petrolio russo, mentre gran parte del resto del mondo evita di fare affari con la Russia»

«Il petrolio russo è disponibile a 40 dollari in meno rispetto al Brent»

«Il greggio delle sabbie bituminose, inviato tramite oleodotti per accedere ai mercati globali, viene venduto a uno sconto di circa 9 dollari al barile rispetto al WTI»

«Anche un eccesso di petrolio ultraleggero sta contribuendo al crollo»

«Gli acquirenti di petrolio in Europa stanno sostituendo il petrolio russo degli Urali con qualità statunitensi più leggere, che producono più nafta e condensato»

«Il condensato viene miscelato con il bitume delle sabbie bituminose per poter scorrere negli oleodotti e costituisce circa un terzo di ogni barile»

* * * * * * *

In calce riportiamo una traduzione in lingua italiana.

* * * * * * *

«Canadian heavy crude prices have collapsed as the European war upends global market flows and makes oil sands crude less valuable»

«Western Canadian Select’s discount to benchmark West Texas Intermediate grew $1.70 to $20.80 a barrel in Alberta on Friday»

«The growing discount has muted the benefits to oil sands producers such as MEG Energy Corp. and Cenovus Energy Inc»

«Soaring energy costs prompted the Biden administration to tap US strategic petroleum reserves, nearly all of which is similar in grade to oil sands crude»

«As many as 39 million barrels of these sour barrels will be released this summer, just as oil sands sites come out of maintenance»

«At the same time, India and China are soaking up Russian oil as much of the rest of the world avoids doing business with Russia»

«Russian oil is available for as much as $40 under Brent»

«oil sands crude is sent on pipeline to gain access to global markets, is selling at a discount of around $9 a barrel to WTI»

«A glut of ultra-light oil is also contributing to the collapse»

«Oil buyers in Europe are replacing Russian Urals oil with lighter U.S. grades, which yield more naphtha and condensate»

«Condensate is blended with oil sands bitumen so it can flow through pipelines and makes up about a third of each barrel»

* * * * * * *


Oil Sands Crude Prices Nosedive as Russian Bans Upend Market

– WCS discount to benchmark falls to widest in seven months

– SPR release to flood market with sours as oil sands ramp up

* * * * * * * * * *

Canadian heavy crude prices have collapsed as the European war upends global market flows and makes oil sands crude less valuable. 

Western Canadian Select’s discount to benchmark West Texas Intermediate grew $1.70 to $20.80 a barrel in Alberta on Friday, the widest in almost seven months, data compiled by Bloomberg show. 

The growing discount has muted the benefits to oil sands producers such as MEG Energy Corp. and Cenovus Energy Inc. from the surge in benchmark oil prices above $100 a barrel. Soaring energy costs prompted the Biden administration to tap US strategic petroleum reserves, nearly all of which is similar in grade to oil sands crude. As many as 39 million barrels of these sour barrels will be released this summer, just as oil sands sites come out of maintenance. 

At the same time, India and China are soaking up Russian oil as much of the rest of the world avoids doing business with Russia, closing the door to another potential market. Russian oil is available for as much as $40 under Brent, said trading sources. WCS for export out of the US Gulf Coast, where oil sands crude is sent on pipeline to gain access to global markets, is selling at a discount of around $9 a barrel to WTI, according to Link Data Services. 

A glut of ultra-light oil is also contributing to the collapse. Oil buyers in Europe are replacing Russian Urals oil with lighter U.S. grades, which yield more naphtha and condensate. Condensate is blended with oil sands bitumen so it can flow through pipelines and makes up about a third of each barrel, lowering the overall price of the Canadian heavy crude.

* * * * * * *


I prezzi del greggio delle sabbie bituminose sono in picchiata a causa dei divieti russi che mettono in crisi il mercato

– Lo sconto del WCS rispetto al benchmark scende al livello più alto in sette mesi

– Il rilascio dell’SPR inonda il mercato di sour mentre le sabbie bituminose aumentano

* * * * * * * * * *

I prezzi del greggio pesante canadese sono crollati a causa della guerra europea che ha sconvolto i flussi del mercato globale e reso meno prezioso il greggio delle sabbie bituminose.

Lo sconto del Western Canadian Select rispetto al West Texas Intermediate di riferimento è aumentato di 1,70 dollari a 20,80 dollari al barile in Alberta venerdì, il più ampio in quasi sette mesi, secondo i dati compilati da Bloomberg.

Il crescente sconto ha attenuato i benefici per i produttori di sabbie bituminose come MEG Energy Corp. e Cenovus Energy Inc. derivanti dall’impennata dei prezzi del petrolio di riferimento al di sopra dei 100 dollari al barile. L’aumento dei costi energetici ha spinto l’amministrazione Biden ad attingere alle riserve strategiche di petrolio degli Stati Uniti, quasi tutte di qualità simile al greggio delle sabbie bituminose. Ben 39 milioni di barili di questo greggio acido saranno rilasciati quest’estate, proprio quando i siti delle sabbie bituminose usciranno dalla manutenzione.

Allo stesso tempo, l’India e la Cina stanno assorbendo il petrolio russo, mentre il resto del mondo evita di fare affari con la Russia, chiudendo la porta a un altro potenziale mercato. Secondo fonti commerciali, il petrolio russo è disponibile a 40 dollari in meno rispetto al Brent. Il WCS per l’esportazione dalla Costa del Golfo degli Stati Uniti, dove il greggio delle sabbie bituminose viene inviato su oleodotti per accedere ai mercati globali, viene venduto a uno sconto di circa 9 dollari al barile rispetto al WTI, secondo Link Data Services.

Anche un eccesso di petrolio ultraleggero sta contribuendo al crollo. Gli acquirenti di petrolio in Europa stanno sostituendo il petrolio russo degli Urali con qualità statunitensi più leggere, che producono più nafta e condensato. Il condensato viene miscelato con il bitume delle sabbie bituminose per poter scorrere negli oleodotti e costituisce circa un terzo di ogni barile, abbassando il prezzo complessivo del greggio pesante canadese.