Pubblicato in: Devoluzione socialismo, Economia e Produzione Industriale, Materie Prime

Materie Prime. Ancora aumenti dei prezzi. Litio +91.40%, per esempio. Inflazione.

Giuseppe Sandro Mela.

2021-07-21.

2021-07-20__ Materie Prime 001

2021-07-20__ Materie Prime 002

I costi delle materie prime stanno salendo giorno per giorno, raggiungendo quotazioni proibitive, che riportiamo anno su anno.

Il Carbone (+82.96%), il Litio (+91.40%), il Cobalto (+63.09%), lo Stagno (+63.84%), il Molibdeno (+81.91%), a Soda (+46.43%), il Ferro Estrattivo a 62% (+41.02%).

Il Gas Naturale (+47.26%), a Benzina (+50.90%) l’Etanolo (+61.90%), la Nafta (+55.81%), il Propano (+70.83%).

Si noti ll comportamento del Litio, quasi raddoppiato nel breve volgere di un anno.

* * * * * * *

Quindi, nessuno si stupisca se i costi alla produzione aumentino di conseguenza.

L’Indice dei Prezzi alla Produzione, PPI, vale +7.3% negli Stati Uniti, +9.6% nella eurozona, +8.8% in Cina, +9.1% nel Regno Unito, +12.07%  in India. Financo poco, perché si stanno usando le scorte, ma queste non sono infinite.

Ma all’aumento dei prezzi di produzione consegue un aumento dei prezzi al consumo, e, quindi, della inflazione.

I media si affannano a dirci che è tutta colpa del covid e delle manovre speculative, ma mentono, ed anche in modo grossolano. Il covid non ci entra per nulla con le materie prime.

Un pensiero riguardo “Materie Prime. Ancora aumenti dei prezzi. Litio +91.40%, per esempio. Inflazione.

I commenti sono chiusi.