Pubblicato in: Cina, Devoluzione socialismo, Finanza e Sistema Bancario

Cina. Il caso del LU1997244873. Crescita +30% anno su anno.

Giuseppe Sandro Mela.

2020-12-03.

2020-11-28__ Allianz Cina 013

Questo, riportato a titolo di esempio, il LU1997244873, è solo uno dei tanti fondi di investimento che operano sul mercato azionario cinese, e nemmeno quello andato meglio.

È molto oneroso nell’ingresso, 5%, e come quota annuale del 2.30%, ma con crescita media del +30% anno su anno sono onorari sopportabili, così come la tassazione maggiore rispetto ai bond di emissione statale, ovviamente negli stati che la prevedono.

Degna di nota è la minima quota di azioni di società ‘ambientaliste‘ in portafoglio.

Come tutti gli investimenti azionari è ovviamente esposto alla suscettibilità dei mercati borsistici e, diciamolo pure senza perifrasi, della politica.

*

Questo esempio dovrebbe chiarire in modo evidente una delle principali motivazioni per cui le liquidità tendono a defluire dall’Unione Europea verso i mercati cinesi. Conservare il potere di acquisto del proprio denaro sottraendolo agli attuali governi occidentali sta diventando una opera meritoria.