Pubblicato in: Devoluzione socialismo

Produzione Industriale. Un confronto tra stati.

Giuseppe Sandro Mela.

2020-05-16.

2020-05-13__Produzione Industriale 001

Abbiamo pubblicato i dati sulla produzione industriale del primo trimestre man mano che questi erano stati rilasciati.

Tuttavia, a nostro avviso, questa Tabella potrebbe essere di aiuto ad interpretare ciò che sta accadendo in maniera più conforme alla realtà dei fatti.

Alcune evidenze dovrebbero risultare molto chiare.

– Nei paesi più industrializzati dell’Unione Europea la produzione industriale è crollata malo modo, variando dal -9.20% della Germania fino al -29.30% dell’Italia.

– Invece, in molti altri paesi dell’Unione il calo della produzione industriale non è stato così profondo, e la Finlandia è riuscita anche a migliorare, essendo a +2.80%.

– Ma il calo della produzione è avvenuto anche in molti paesi non europei, dei quali ne riportiamo due per brevità. Però, come si constata, se il Brasile ha evidenziato un modesto -3.8%, Israele è invece riuscito ad incrementare, portandosi a casa un bel +1.7%.

* * * * * * *

L’epidemia da coronavirus ha colpito tutti i paesi sopra riportati, che hanno reagito ciascuno secondo propria convenienza.

Il problema parrebbe configurarsi da un punto di vista di politica economica: i paesi più industrializzati hanno infatti strutture economiche improntate a canoni socialisti, e che formano un contesto particolarmente rigido.

Forse, questi paesi avrebbe molto da imparare osservando gli altri e cercando di imitarli.