Pubblicato in: Banche Centrali, Economia e Produzione Industriale

Italia. Confindustria. Verosimile a maggio un pil al -6%.

Giuseppe Sandro Mela.

2020-03-30.

Bosch Hieronymus. Ascesa all'Empireo. Palazzo Ducale. Venezia.

«Se blocco attività dovesse durare fino a maggio»

«Orientativamente abbiamo fatto un calcolo fino a maggio, perché una delle criticità di questa vicenda è che non sappiamo il tempo»

«se dovesse durare fino a maggio potremmo avere un calo del cosiddetto prodotto interno lordo fino al 6%»

«trasformare il debito accumulato in questi mesi in debito di lungo periodo, a 30 anni»

* * * * * * *

Tutte le previsioni che al momento sono state fatte sembrerebbero essere sostanzialmente corrette, ma differiscono sul tempo considerato essere necessario per mettere sotto controllo la situazione sanitaria.

La durata ipotizzata da Confindustria apparirebbe essere ragionevole, anche perché la definisce “una volta che sarà stata superata la fase più acuta”.

La proposta di

«trasformare il debito accumulato in questi mesi in debito di lungo periodo, a 30 anni»

sembrerebbe anche essa essere del tutto ragionevole.

A nostro sommesso parere, tale debito dovrebbe essere esente da interessi.

*


Boccia (Confindustria): Italia potrebbe avere calo Pil del 6%.

Se blocco attività dovesse durare fino a maggio.

“Orientativamente abbiamo fatto un calcolo fino a maggio, perché una delle criticità di questa vicenda è che non sappiamo il tempo, quindi diventa difficile dare una quantificazione di risorse. Ed è evidente che se dovesse durare fino a maggio potremmo avere un calo del cosiddetto prodotto interno lordo fino al 6%”. Lo ha affermato il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia intervenendo a Piazza Pulita su La 7.

In questa fase di emergenza, secondo Boccia è cruciale garantire alle aziende paralizzate di avere le liquidità necessarie per restare “vive” e poter riavviare l’attività una volta che sarà stata superata la fase più acuta. E poi trasformare il debito accumulato in questi mesi in debito di lungo periodo, a 30 anni.