Pubblicato in: Devoluzione socialismo

Sondaggi. La dura realtà per l’Italia Viva, 3.5%, e per il PD.

Giuseppe Sandro Mela.

2019-12-18.

2019-12-16__Italia Viva 001

Gli ultimi sondaggi stanno evidenziando concordi un fenomeno sul quale pochi avevano osato fare previsioni.

*

Sondaggi elettorali Noto: tracollo Italia Viva

Intenzioni di voto con o senza sardine, Alitalia e elezioni regionali in Emilia Romagna e Calabria. Questi i temi affrontati dai sondaggi elettorali Noto realizzati per Porta a Porta e andati in onda il 12 dicembre.

Rispetto alla rilevazione del 21 novembre, la coalizione giallo rossa perde tre punti di consenso passando dal 43,5 al 40,5%. Male Movimento 5 Stelle e Italia Viva. I primi calano dell’1,5 al 17,5% i secondi lasciano per strada 2 punti attestandosi al 3,5%. Il tracollo della coalizione di governo viene arrestato dal Pd che rimane stabile al 18% e da LeU in crescita di mezzo punto all’1,5%. Sui dati negativi della maggioranza che sostiene il Conte bis pesano diversi fattori. I pentastellati pagano le divisioni interne (ieri tre senatori grillini sono passati alla Lega) mentre Iv è scossa dall’inchiesta Open.

*

Come si constata, Italia Viva sta regolarmente e sistematicamente perdendo propensioni al voto.

Questo sarebbe un fatto comprensibile alla luce dei triboli giudiziari della Fondazione Open, cassaforte di Matteo Renzi. Questo trend negativo però è di entità tale da portare Italia Viva al di sotto della soglia per entrare in parlamento.

Non solo.

Nella propensione al voto gli Elettori che hanno abbandonato Italia Viva non refluiscono nel partito democratico, la cui percentuale stimata resta invariata.

Questo fenomeno potrebbe estendersi anche al nuovo partito di Calenda, con ulteriore emorragia del PD.

Se è vero che adesso PD e M5S possono governare con la maggioranza acquisita alle passate elezioni politiche, sarebbe altrettanto vero considerare che così facendo si votano alla scomparsa dall’agone politico alle elezioni politiche prossime venture, sempre poi che si tengano ancora.