Pubblicato in: Devoluzione socialismo

Magistratura rossa indaga Salvini per fatto già archiviato dalla Corte dei Conti.

Giuseppe Sandro Mela.

2019-12-15.

Durer Albrecht. Quattro cavallieri dell'Apocalisse. 1498.

Albrecht Dürer. I cavalieri dell’Apocalisse. Guerra, Carestia, Pestilenza, Morte.


Segni del terrore politico che attanaglia il partito democratico, ben conscio di star per uscire dalla scena italiana, sono le sardine ed il ricorso alla magistratura rossa, che si scatena adesso su Matteo Salvini.

«L’ex vicepremier e ex titolare del Viminale Matteo Salvini è indagato per abuso d’ufficio dalla procura di Roma, che ha trasmesso gli atti al tribunale dei ministri»

«L’accusa si riferisce a 35 voli di Stato già considerati illegittimi dalla Corte dei Conti, che tuttavia archiviò il fascicolo che aveva aperto …. non riscontrando un danno erariale»

«La Corte dei conti si interessò della vicenda dopo un’inchiesta di Repubblica sugli abbinamenti di molti appuntamenti istituzionali di Salvini in giro per l’Italia con comizi o altre manifestazioni di partito nella stessa zona»

«Trasferte eseguite a bordo di aerei in dotazione alla polizia o ai vigili del fuoco»

«L’uso di quei velivoli venne ritenuto illegittimo dai giudici contabili perchè i mezzi della polizia e dei pompieri sono riservati allo svolgimento di compiti istituzionali o di addestramento e non ai cosiddetti voli di Stato, per cui vige un’altra normativa»

* * * * * * *

Incapace di formulare un programma politico ed economico che possa raccogliere consensi elettorali, il partito democratico cerca di ricorrere al vecchio quanto collaudato metodo di scatenare l’inferno giudiziario sul misero Salvini.

La Corte dei Conti aveva archiviato l’accusa, ma la procura di Roma ha trasmesso gli atti al tribunale dei ministri.

E, si sa, i tribunali ci sono per condannare i nemici politici. Quelli che dopo qualche generazione saranno poi riabilitati.

Per il partito democratico, come nel caso della persecuzione nei confronti dell’ex sodale Matteo Renzi, non è importante la eventuale condanna, quanto piuttosto il processo mediatico, la demonizzazione dell’avversario politico esperito come nemico mortale da sopprimere.

«Picchia il fascista!», «impicca Salvini!»: simpatici slogan che le sardine sbandierano tra un canto e l’altro di Bella Ciao.

* * * * * * *

Le ruote girano.

Un bel giorno le sardine dovranno ben chiarire ad un giudice chi e come sia stato a finanziarle, e la dirigenza del PD chiamata anch’essa a rispondere del suo operato.

*


Indagato Salvini per i voli di Stato, verifiche su 35 viaggi

L’ex vicepremier e ex titolare del Viminale Matteo Salvini è indagato per abuso d’ufficio dalla procura di Roma, che ha trasmesso gli atti al tribunale dei ministri. Lo scrivono il Corriere della Sera e il Fatto quotidiano. L’accusa si riferisce a 35 voli di Stato già considerati illegittimi dalla Corte dei Conti, che tuttavia archiviò il fascicolo che aveva aperto -trasmettendo però gli atti alla procura di Roma- non riscontrando un danno erariale. La Corte dei conti si interessò della vicenda dopo un’inchiesta di Repubblica sugli abbinamenti di molti appuntamenti istituzionali di Salvini in giro per l’Italia con comizi o altre manifestazioni di partito nella stessa zona. Trasferte eseguite a bordo di aerei in dotazione alla polizia o ai vigili del fuoco. L’uso di quei velivoli venne ritenuto illegittimo dai giudici contabili perchè i mezzi della polizia e dei pompieri sono riservati allo svolgimento di compiti istituzionali o di addestramento e non ai cosiddetti voli di Stato, per cui vige un’altra normativa.