Pubblicato in: Criminalità Organizzata, Devoluzione socialismo

Stato assassino e Gavio correi. Crollato un altro ponte autostradale.

Giuseppe Sandro Mela.

2019-11-24.

2019-11-24__Astm 002


2019-11-24__Astm 001

Guardate bene questi volti e leggete bene codesti nomi.

– Si son fatti regalare dallo stato 1,423 km di rete autostradale, quando il PD imperava a piacer suo.

– Hanno imposto pedaggi medievali (in Germania, per esempio, le autostrade sono gratuite).

– Tutti i guadagni cavati dal sangue del Contribuente sono stati spesi per finanziare il Gruppo Gavio, via una rete satellite di società.

Siamo chiari. Il Gruppo Gavio in realtà appartiene ai Contribuenti italiani, che dovrebbero riprendersi il maltolto.

Lo stato che controlli se i ponti autostradali reggono?

Ma di quando in qua gli amici degli amici vanno a mettere il naso negli affari altrui?

Stato assassino e Gavio correi, esattamente come l’allegra combriccola di Autostrade, quella del Ponte Benetton.

Ma i cristallini pentastellati mai si erano accorti di tutto ciò?

A parole giustizialisti, poi, anche loro, con il muso nella greppia.

Di Maio-Grillo: “Nuovo contratto governo, con la sinistra possiamo fare progetti”

«Il fondatore: “Luigi non va sostituito. Io ci sarò di più”. E aggiunge: “In Emilia Romagna ci andiamo per beneficenza”. Il segretario del Pd Zingaretti: “Bene impegno dei cinquestelle per rilanciare esecutivo giallorosso”»

* * * * * * *


«Un tratto di viadotto lungo la Torino-Savona è crollato. Si tratta di una trentina di metri circa di autostrada dei Fiori, dopo l’innesto con la A10, a circa un chilometro e mezzo da Savona verso Altare»

«Da una prima verifica dei vigili del fuoco sembra che il crollo del viadotto non abbia coinvolto persone»

«Si temono altre frane nella stessa zona di Altare, dove la collina ha ceduto facendo crollare il viadotto»

«L’autostrada resta chiusa in entrambe le direzioni.»

* * * * * * *

Il Gruppo Gavio è il gestore dell’autostrada A6. È orami un gruppo internazionale.

Autostrade, gruppo Gavio secondo al mondo dopo Atlantia Abertis

«Seconda realtà per chilometri di autostrade gestiti. Il traguardo è stato tagliato grazie all’aggiudicazione in Brasile da parte della controllata EcoRodovias, che ha presentato la migliore offerta con una riduzione del 33,14% sulla tariffa base di pedaggio. ….

In questo modo ora, il gruppo, operativo attraverso Astm e Sias, controlla 4.539 chilometri di vie a pedaggio, alle spalle di Atlantia Abertis (prima con 14.095 chilometri) ma davanti alla francese Vinci (4.443 chilometri).»

*


ASTM. Concessioni autostradali

«ASTM vanta una consolidata esperienza nei settori dello sviluppo, del finanziamento, della gestione e della manutenzione di infrastrutture stradali ed autostradali.

Oggi il Gruppo, attraverso la controllata SIAS e la co-controllata EcoRodovias, è il secondo operatore al mondo nella gestione di autostrade a pedaggio con 4.594 km di rete in Italia, Brasile e Regno Unito.

In particolare il Gruppo, attraverso SIAS, gestisce in Italia circa 1.423 km di rete, rappresentando il primo operatore nell’area del nord-ovest del Paese, una delle aree con il maggior reddito pro-capite d’Europa.

Attraverso EcoRodovias, tra i principali player infrastrutturali del Brasile, il Gruppo gestisce nel Paese 3.087 km di rete.

Infine, il Gruppo è presente nel Regno Unito attraverso la partecipazione in Road Link, che gestisce circa 84 km di rete tra Newcastle e Carlisle.»

*


Argo Finanziaria.

«Argo Finanziaria S.p.A. è una holding che fa parte del Gruppo Gavio, a sua volta controllata dagli eredi di Marcellino Gavio.

Fa parte dello stesso gruppo anche Aurelia S.p.A., che è attiva nel settore dei trasporti e della logistica con numerose società, detenendo inoltre una partecipazione del 3,5% nel Gruppo Ferrovie Nord Milano.

Il Gruppo Gavio che attraverso Argo Finanziaria e Aurelia, di cui è l’unico socio, controlla la sub-holding ASTM S.p.A. che è a sua volta socio di riferimento della SIAS S.p.A. (Società Iniziative Autostradali e Servizi), è il quarto operatore autostradale al mondo con 3.320 km di rete in concessione: 1.460 km in Italia dove è il secondo gestore, solo dopo Autostrade per l’Italia e 1.860 km in Brasile con EcoRodovias, controllata attraverso IGLI S.p.A..»

*


Gian Maria Gros-Pietro

«Presidente del Consiglio di Amministrazione di Intesa Sanpaolo dall’aprile 2016, dopo essere stato Presidente del Consiglio di Gestione dal maggio 2013, è attualmente Presidente (non esecutivo e indipendente) di ASTM S.p.A.

E’ Vice Presidente Vicario di ABI, fa parte del suo Comitato Esecutivo ed è membro del Comitato Corporate Governance di Borsa Italiana.

Presso l’Università LUISS, di cui attualmente è consigliere di amministrazione, ha diretto il Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali dal 2004 al 2011.

Professore ordinario di Economia dell’Impresa, prima all’Università di Torino e poi in LUISS è stato Direttore, dal 1974 al 1995, dell’Istituto di Ricerca sull’Impresa e lo Sviluppo, il Maggior organo del Consiglio Nazionale delle Ricerche in campo Economico.

E’stato per nove anni (2005-2014) Consigliere Indipendente di Fiat, presiedendone anche l’Audit Committee e dal 2002 al 2010 è stato Presidente di Atlantia. Tra gli incarichi precedenti, di particolare rilievo la Presidenza di ENI (1999-2002) e di IRI (1997-1999).

In campo bancario è stato Consigliere del Credito Valtellinese (2010-2012), Presidente del Credito Piemontese (2009-2011), Senior Advisor per l’Italia di Sociétè Générale Corporate & Investment Banking ( 2005-2009) membro dello European Advisory Board di Rothschild & Cie Banque (2002-2005) Consigliere di Banca CRT (2000-2002).»

* * * * * * *

Così la fedele testata La Repubblica dipinge Gros Pietro:

«Gros-Pietro è uno dei più importanti boiardi di Stato della seconda Repubblica ma con una solida formazione, politica, che poggia le fondamenta nella Prima Repubblica. ….

È stato anche numero uno di Federtrasporti. E poi Benetton e il piemontesissimo Gruppo Gavio: è stato presidente dal 2002 al 2010 di Atlantia, sinonimo di gestion i autostradali, dov’è stato portato dal suo amico alessandrino Fabrizio Palenzona. ….

Se Gros-Pietro è ai vertici di Intesa Sanpaolo deve ringraziare, tra gli altri, l’attuale assessore alla Sanità del Piemonte Antonio Saitta che, in occasione del rinnovo dei vertici della Compagnia di San Paolo, nel 2012, lo indicò. ….

Allora Saitta era il presidente della ormai scomparsa Provincia di Torino ….

D’altronde il professore proviene dal vivaio politico culturale della Dc della Prima Repubblica e della Cisl di Carlo Donat Cattin. ….

Insomma Gros-Pietro ha alle spalle un milieu politico di rilievo: la vecchia sinistra tardodemocristiana che ha trovato casa, in diverse correnti, nel moderno Pd.»

L’impero degli amici degli amici del partito democratico si è arricchito, e continua ad arricchirsi, alle spalle del Contribuente italiano.

Votare partito democratico significa solo alimentare questa catena di corruzione.

*


Crolla tratto viadotto su Torino-Savona

Cedimento su Autostrada Fiori, per ora non risultano vittime.

Un tratto di viadotto lungo la Torino-Savona è crollato. Si tratta di una trentina di metri circa di autostrada dei Fiori, dopo l’innesto con la A10, a circa un chilometro e mezzo da Savona verso Altare. Sul posto stanno intervenendo i vigili del fuoco. Il cedimento è avvenuto sulla autostrada A6, gestita dal Gruppo Gavio.

Da una prima verifica dei vigili del fuoco sembra che il crollo del viadotto non abbia coinvolto persone. I vigili del fuoco sul posto continuano nelle attività, verificando l’eventuale presenza di un’auto, segnalata da alcuni testimoni.

Del mezzo però al momento non c’è traccia.

Si temono altre frane nella stessa zona di Altare, dove la collina ha ceduto facendo crollare il viadotto. La zona è sorvolata da un elicottero dei vigili del fuoco e sono in corso le verifiche statiche delle case sulla collina. L’autostrada resta chiusa in entrambe le direzioni.

2 pensieri riguardo “Stato assassino e Gavio correi. Crollato un altro ponte autostradale.

I commenti sono chiusi.