Pubblicato in: Devoluzione socialismo, Unione Europea

Umbria. Elezioni. Tesi cdx 55%, Bianconi csn 35%.

Giuseppe Sandro Mela.

2019-10-27.

2019-10-27__Umbria__23-05

Nemini parcetur.

Zingaretti. ‘Attenti che gli italiani non sono coglioni’.

*

«Del resto, che le vicende della politica nazionale abbiano riflessi evidenti sul voto locale lo dimostrano le tante elezioni regionali che si sono svolte dopo il 4 marzo 2018: Molise, Friuli-Venezia Giulia, Valle d’Aosta, Trentino-Alto Adige, Abruzzo, Sardegna, Basilicata e infine Piemonte (rigorosamente in ordine cronologico) hanno fornito via via la dimostrazione che il centrodestra si stava rafforzando»

*

Mr Di Maio aveva detto.

«Se si è competitivi e si perde di poco – è il ragionamento fatto dal capo politico M5S – non tutto sarà perduto. Ma se si perde male, un’intesa di questo tipo in altre regioni sarà impraticabile. Sicuramente, lo sarà in Emilia Romagna e Calabria, che sono le prossime ad andare al voto. Anche perché sui territori la base non è per niente convinta. Né lo sono, per restare al sud, i parlamentari calabresi come Nicola Morra.»

««Se il nuovo che avanza è quello che sto vedendo nel centrosinistra calabrese – ragionava due settimane fa a Napoli il presidente della Commissione antimafia – allora preferisco il vecchio. Già andare col Pd è difficile, ma con quello calabrese è proprio impossibile»