Pubblicato in: Devoluzione socialismo, Giustizia, Ong - Ngo

Polonia. Una legge che equipara l’omosessualità alla pedofilia.

Giuseppe Sandro Mela.

2019-10-17.

2019-10-17__Polonia 001

Amnesty joins outcry on Polish sex education ban

International charity Amnesty International has joined Polish opposition parties in an outcry on a Polish government-backed bill to criminalise some forms of sex education. “This recklessly retrogressive law would encourage fear and ignorance”, it said Wednesday. “This bill, which equates homosexuality with paedophilia, exposes the disturbing homophobia that underpins this law,” Amnesty added. The law could see teachers jailed for years for discussing issues such as gender fluidity with under-18s.

* * * * * * *

Due considerazioni.

Il PiS ha stravinto le libere elezioni di domenica scorsa, conquistandosi la maggioranza assoluta dei seggi parlamentari. È anche cresciuto percentalmente rispetto alle passate elezioni, mentre la Coalizione Civica ha perso quattro punti percentuali.

Qualsiasi persona effettivamente democratica non può fare altro che accettare codesto risultato, ed esserne contento: il popolo sovrano ha espresso in modo inequivocabile la propria volontà.

Troviamo del tutto sequenziale che chi sia riuscito ad avere un simile suffragio renda quindi operativi i punti programmatici sui quali sia stato eletto, ed eletto anche in modo trionfale.

Resta difficile condividere le posizioni assunte da Amnesty International. I Governi sono elettivi: se volessero far sentire la propria voce, ebbene, si presentino alle elezioni, e quindi le vincano. In caso contrario diventerebbe lecito domandarsi:

“ma chi sono costoro? Chi mai si credono di essere?”

*

Infatti i liberal socialisti hanno la pretesa di credersi gli unici depositari di verità assolute, cosa che non è.

Non solo.

Disancorando la giurisprudenza dal diritto naturale, che la rende obiettiva, essi sostengono che il legale sia per forza di cose giusto.

Ma la sentenza resa dal Tribunale di Norimberga ha riaffermato a chiare lettere come il giusto possa essere dissimile dal legale. Ma tra legale e giusto la persona umana è tenuta ad osservare i canoni di giustizia. Non è un giudizio fobico, bensì soltanto giusto.

*

In Polonia quindi l’omosessualità è stata equiparata alla pedofilia e considerata di conseguenza essere un reato.

Occorrerebbe prenderne atto.

Così vuole il popolo polacco, secondo giustizia.

Un pensiero riguardo “Polonia. Una legge che equipara l’omosessualità alla pedofilia.

I commenti sono chiusi.