Pubblicato in: Devoluzione socialismo

M5S. Stando alle voci, 25 parlamentari M5S muterebbero casacca.

Giuseppe Sandro Mela.

2019-09-27.

Profughi 001

Di fronte alle voci incontrollate ed incontrollabili si resta sempre molto perplessi.

D’altra parte anche la scissione di Renzi era stata preceduta da un brusio di voci di corridoio.

Adnk è un’agenzia che solitamente vaglia con molta attenzione le notizie che pubblica: le riportiamo quindi virgolettate, senza esprimere giudizio alcuno.

* * * * * * *

«Sarebbero almeno 5 i senatori pentastellati che avrebbero contattato il gruppo di Italia Viva a Palazzo Madama»

«Si vocifera di contatti anche con i forzisti, sebbene questa opzione metterebbe a rischio la tenuta del governo e il futuro della legislatura»

«alla Camera si guarda con sospetto, in particolare, agli eletti nell’uninominale, ovvero i più ‘civici’ e meno fedeli alla causa grillina»

«Stiamo ragionando, ci sono almeno una ventina di parlamentari del M5S che stanno ‘dialogando’ con la Lega, in vista di un passaggio con noi»

«da quando Renzi ha fatto il suo gruppo, i mal di pancia tra i 5stelle sono chiaramente aumentati, in tanti dicono no all’alleanza con il Pd e vogliono venire con noi»

* * * * * * *

Riassumendo, cinque andrebbero con Renzi e ventina andrebbero alla Lega: totale venticinque.

*


Adnk. 2019-09-25. M5S in fibrillazione, cinque senatori contattano Italia Viva

Sarebbero almeno 5 i senatori pentastellati che avrebbero contattato il gruppo di Italia Viva a Palazzo Madama. E’ quanto apprende l’Adnkronos da fonti parlamentari. Interlocuzioni sarebbero in corso anche con altri gruppi, con una senatrice M5S a un passo dal Misto. Si vocifera di contatti anche con i forzisti, sebbene questa opzione metterebbe a rischio la tenuta del governo e il futuro della legislatura.

Chi guida il fronte dei ‘rivoltosi’ al Senato parla di numeri più contenuti. Comunque sia si registra un clima di fibrillazione a Palazzo Madama e sia al Senato che alla Camera si guarda con sospetto, in particolare, agli eletti nell’uninominale, ovvero i più ‘civici’ e meno fedeli alla causa grillina. “Con 5 senatori M5S i contatti sono in corso”, dicono da Italia Viva.

* * *


Adnk. 2019-09-25. Crippa: “Una ventina di M5S pronti a venire nella Lega”

“Stiamo ragionando, ci sono almeno una ventina di parlamentari del M5S che stanno ‘dialogando’ con la Lega, in vista di un passaggio con noi”. Così Andrea Crippa, vicesegretario della Lega all’AdnKronos, sul possibile passaggio di senatori e deputati del M5S al Carroccio, confermando quanto detto questa mattina da Matteo Salvini, in una intervista a radio Radicale, in cui ha parlato di “alcune sorprese“, riferendo di un “disagio che sarà palesato con dei passaggi verso la Lega”.

“Possiamo dire che con almeno una decina di loro ci sono ‘movimenti molto avanzati'”, ha sottolineato Crippa. Spiegando che “da quando Renzi ha fatto il suo gruppo, i mal di pancia tra i 5stelle sono chiaramente aumentati, in tanti dicono no all’alleanza con il Pd e vogliono venire con noi”.

“Non siamo un ascensore, ad alcuni diremo di sì, ad altri no, ma c’è la fila per venire in Lega, molti di loro sono contrari all’accordo con il Pd, ne fanno una questione di dignità”, conclude Crippa.