Pubblicato in: Devoluzione socialismo, Unione Europea

Sondaggi elettorali dopo la crisi. Risultati discordanti.

Giuseppe Sandro Mela.

2019-08-23.

2019-08-23_Sondaggi__001

Intenzioni di voto secondo Mannheimer: netto balzo in avanti per il PD, cala la Lega e sprofonda il M5S

Lega 33% – 36%, PD 26% – 28%, M5S 12% – 14%.

*


Sondaggio Tecnè – Precipita la Lega di Salvini (-7%). Recupera il PD e il M5S torna sopra il 20%.

Tecnè ha effettuato una delle prime rilevazioni da quando è scoppiata la crisi di governo che ha portato alle dimissioni del presidente del Consiglio Giuseppe Conte e all’avvio di nuove consultazioni.

Nonostante sia un istituto tipicamente vicino al centrodestra, i risultati sono drammatici per la Lega di Matteo Salvini. Perde rispetto al 5 agosto infatti 6,7 punti percentuali precipitando al 31,3%, livello a cui non era da marzo. Ad approfittare di quello crollo sono il Partito Democratico, che ha ritrovato centralità nel dibattito pubblico, e il Movimento 5 Stelle, che salgono rispettivamente di 2,2 e 3,2 punti. andando al 24,6% e al 20,8%. Risultato importante per il M5S di Luigi Di Maio, che riesce a tornare sopra quota venti.

Salgono anche gli altri due partiti di centrodestra. Forza Italia recupera tre decimi di punto e va all’8,3%, mentre Fratelli d’Italia segna un più 0,7 andando al 6,7%.

Tra i partiti minori si ha invece Più Europa al 2,5% (-0,1), Europe Verde all’1,8% (-0,4) e La Sinistra all’1,4% (stabile).

Coloro che non si esprimono perché incerti o astenuti sono pari al 48,3%, un aumento di 3,2 punti percentuali.

2019-08-23_Sondaggi__002

* * * * * * *

A nostro sommesso avviso, molte persone, Elettori, sono ancora in ferie.

Per questi motivi riportiamo i dati pubblicati, ma nel contempo suggeriremmo di leggerli con cautela.

Annunci