Pubblicato in: Devoluzione socialismo

Italia. Sondaggi. Lega 31.2%, M5S 22.8%, PD 23.1%.

Giuseppe Sandro Mela.

2019-08-22.

2019-08-22__Sondaggio GDF

Ricordiamo come l’attuale crisi si decida in parlamento, con i numeri usciti dalle urne nelle pregresse elezioni politiche.

È tuttavia di interesse cercare di comprendere come la gente abbia percepito gli eventi.

Ci si ricordi infine che tutti i media sono ad orientamento liberal socialista: li si legga tenendo sempre ben conto che le visioni partigiane non sono per definizione obiettive.

Sondaggi politici, il 60% degli italiani pensa che Conte abbia battuto Salvini in Aula

Secondo il sondaggio di GPF Inspiring Research, realizzato il 20 e 21 agosto, oltre il 60% degli italiani intervistati ritiene che nella sfida tra Conte e Salvini nell’Aula del Senato abbia avuto la meglio il primo. Per quanto riguarda le intenzioni di voto la Lega è sempre primo partito, anche se in leggera flessione (31,2%).

Secondo un sondaggio condotto per Ansa.it da GPF Inspiring Research il duello che ha avuto luogo in Senato ieri tra il premier Giuseppe Conte il ministro degli Interni Matteo Salvini, ha avuto un chiaro vincitore: il presidente del Consiglio, che ieri sera si è dimesso. Il sondaggio è stato condotto con 609 interviste, spalmate sull’intero territorio nazionale, nelle giornate di ieri e di oggi, su un campione con estrazione casuale rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne.

La Lega resta comunque il partito più solido nelle intenzioni di voto, anche se in flessione. Il 60,6% degli intervistati ritiene che Conte abbia battuto Salvini nel dibattito in Aula, mentre solo il 27,3% pensa che abbia prevalso Salvini. Il 12,1% non ha risposto. Anche nel gradimento, Conte (al 61%) supera Salvini (al 48%) e il leader dei Cinque Stelle Luigi Di Maio (al 46%). La figura che più piace agli italiani è il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella (69%). Il segretario del Pd Nicola Zingaretti è al 44%, la leader di Fdi Giorgia Meloni è al 37%, sopra Silvio Berlusconi, che è al 27%. Anche Benedetto Della Vedova (+Europa) è al 27%, mentre Pietro Grasso (Leu) è al 16%.

Per quel che riguarda le intenzioni di voto, la Lega è al 31,2% (contro il 32% del 19 agosto), il Movimento Cinque Stelle al 23,1% (22,8%), il Pd al 23,5% (23,1%), Fdi al 6,7% (6,6%), Fi al 5,9% (6,1%). Nel complesso, il centrodestra è al 46,2% (46,8%), mentre il centrosinistra è al 29,1% (28,5%).