Pubblicato in: Devoluzione socialismo

Italia. Sondaggio per Collegi.

Giuseppe Sandro Mela

2019-07-13.

Gufo_022__

«L’alleanza Berlusconi-Salvini, … arriverebbe alla Camera a sfiorare la maggioranza assoluta per governare con 315 seggi: 167 uninominali e 143 proporzionali»

«Secondo classificato il M5S con 147 deputati di cui 32 nei collegi»

«terzi i dem con 131 26 uninominali»

«Ultima la lista Grasso con 28 seggi.»

«Firenze Nord, Scandicci, Empoli, Sesto Fiorentino, Modena e Casalecchio di Reno. Sono 6 e sono gli unici seggi sicuri per il Partito Democratico in Toscana ed Emilia Romagna»

«Ma se nelle regioni rosse i dem non brillano, al Nord e al Sud la situazione è tragica»

«zero seggi nel settentrione e nel Mezzogiorno»

«Appena 2 seggi nel Lazio»

* * * * * * *

Nota.

Riportiamo questo sondaggio Ixé constatando come i dati al momento disponibili non corroborino queste previsioni, che sembrerebbero essere alquanto contenute per Lega e centrodestra.

La conta collegio per collegio è lunga e difficile: forse Ixé ha dovuto usare dati alquanto stagionati.


Sondaggi politici elettorali Ixè: centrodestra ad un passo da maggioranza assoluta

Firenze Nord, Scandicci, Empoli, Sesto Fiorentino, Modena e Casalecchio di Reno. Sono 6 e sono gli unici seggi sicuri per il Partito Democratico in Toscana ed Emilia Romagna. A dirlo è uno studio condotto dall’Istituto Ixè e reso noto da La Stampa. Un seggio è sicuro quando il vantaggio sul secondo partito/coalizione è superiore al 10%. E questo, nelle regioni rosse, avviene solo 6 volte. Gli altri 25 seggi uninominali della Camera disponibili in Toscana e Emilia Romagna sono quindi in gioco. Uno smacco per Renzi e il Partito Democratico che speravano di fare bottino pieno almeno in quelle regioni tradizionalmente di sinistra. Ma il caso banche e la nascita di Liberi e Uguali hanno frammentato l’elettorato di riferimento. Ad escludere però che la lista guidata da Grasso sia una delle cause di queste previsioni nefaste è Roberto Weber, presidente di Ixè.

“Dai nostri dati non appare questo: Liberi e uguali non mostra un particolare radicamento in Emilia e Toscana, ha valori simili alla media nazionale”. La colpa è quindi da imputare allo stesso Pd che, su livello nazionale, oscilla tra il 25 e il 26%. Ma se nelle regioni rosse i dem non brillano, al Nord e al Sud la situazione è tragica. La tabella di Ixè segna infatti zero seggi nel settentrione e nel Mezzogiorno. Appena 2 seggi nel Lazio. Il resto delle regioni sono un affare tra centrodestra e Movimento 5 Stelle. E le brutte notizie per il Pd non finiscono qui. Il centrodestra, stando ai dati raccolti da Ixè, sarebbe ad un passo dalla maggioranza assoluta.

L’alleanza Berlusconi-Salvini, infatti, arriverebbe alla Camera a sfiorare la maggioranza assoluta per governare con 315 seggi: 167 uninominali e 143 proporzionali. Secondo classificato il M5S con 147 deputati (di cui 32 nei collegi) e terzi i dem con 131 (26 uninominali). Ultima la lista Grasso con 28 seggi.