Pubblicato in: Devoluzione socialismo, Unione Europea

Germania. Spd 11%. Cdu al 18%. Grüne al 27%. Ma sui seggi è un disastro.

Giuseppe Sandro Mela.

2019-06-21.

topi-abbandonano-la-nave_001__

Se i trend attuali si mantenessero ancora per qualche mese, in Germania non vi sarebbe più il problema della Spd: scomparirebbe semplicemente sal quadro politico nazionale. Potrebbe resistere, forse, in qualche Land, come forza regionale locale, ma nulla di più.

L’ultimo sondaggio della Forsa, che è di proprietà della Spd, assegna a questa ultima l’11% delle propensioni al voto.

Consacra i Grüne al 27% e relega la Union, Cdu e Csu sommate assieme, al 24%.


Sistema Elettorale tedesco.

La legge elettorale è particolarmente astrusa e complessa, avendo anche subito una lunga serie di variazioni.

In estrema sintesi, i cittadini tedeschi, gli Elettori, votano per un candidato nella propria circoscrizione elettorale e per un partito, con due schede distinte. Nel voto circoscrizionale risulta essere eletto il candidato che ha preso più voti. Nel voto partitico si procede con un computo proporzionale, con soglia di sbarramento al 5%.

Da quanto detto emerge evidente come i sondaggi elettorali che esprimono i risultati in termini percentuali non forniscano informazioni esatte sul numero di seggi globalmente conquistati.

Si tenga presente anche come la Csu si presenti soltanto in Baviera, mentre la Cdu si presenta nei restanti Länder della federazione.



2019-06-15__Spd__11__002


2019-06-15__Spd__11__001


2019-06-15__Spd__11__003

Questa Tabella evidenzia molto bene lo scorporo dei voti della Union. Mentre la Csu in Baviera conserva pienamente il proprio patrimonio elettorale, la Cdu è crollata dal 26.8% all’attuale 18%. Essa evita il disastro totale perche riesce a tenere nelle zone occidentali, mentre in quelle orientali è in severo declino.


2019-06-15__Spd__11__004

Andando però a valutare il numero di seggi conquistati nelle circoscrizioni, la Union passarebbe dai pregressi 231 agli attuali 177, con una perdita secca di 54 seggi. La Spd, anche essa concentrata nella Germania occidentale, crollerebbe dai pregressi 59 seggi ai 25 proiettati: sarebbe più che dimezzata. Se per AfD si assiste ad un risultato davvero molto buono, passando da  3 a 25 seggi, per i Grüne sarebbe un vero e proprio trionfo: da un seggio ne conquisterebbero ben 68.

È semplicemente evidente il tracollo dei partiti tradizionali, oramai del tutto avulsi dalla realtà fattuale. Similmente è chiara la concreta impossibilità di poter formare una stabile coalizione di governo, specie poi tenendo presente il disgregarsi della situazione economica.

Inutile dire quanto questo sconquasso in Germania si ripecuota sull’Unione Europea. I partiti socialisti tradizionali di Germania, Francia ed Italia sono scomparsi oppure in via di estinzione. Vi sono altre formazioni che dichiarano di essere socialiste, ma che, almeno nei programmi, non ne supportano l’ideologia.

Annunci