Pubblicato in: Criminalità Organizzata

Immigrazione illegale. È buona e santa per chi ci lucra. Arresti.

Giuseppe Sandro Mela.

2019-05-06.

Mafiosi 003 Carlo_Gambino

Tutti i reati hanno un alcunché di disgustoso. Ma quando a compierli sono pubblici ufficiali allora il fatto diventa davvero nauseante.

Ovviamente, tutti coloro, e sono tanti, che vivono e si arricchiscono con il crimine dell’immigrazione illegale comportandosi da veri e propri negrieri, urleranno disperati che si dissociano da quanto accaduto.

Più strillano e più si comprende quanto ne siano coinvolti. Degni eredi di don Gambino.

I reati contestati sono:

«favoreggiamento aggravato dell’immigrazione clandestina, falsità ideologica commessa da Pubblico Ufficiale, alterazione di documenti per il rilascio di un titolo di soggiorno e diversi episodi di corruzione»

Poi, di norma, tutte queste persone che inneggiano all’immigrazione clandestina sono proprio quelle che sostengono lo stato di diritto, il rispetto delle leggi.

Ipocriti.


Ansa. 2019-05-06. Immigrazione, arresto pubblici ufficiali

MILANO, 6 MAG – Un’operazione della polizia di Bergamo ha portato all’arresto di dieci persone, tra cui pubblici ufficiali, accusate a vario titolo di favoreggiamento aggravato dell’immigrazione clandestina, falsità ideologica commessa da Pubblico Ufficiale, alterazione di documenti per il rilascio di un titolo di soggiorno e diversi episodi di corruzione. L’operazione, denominata “Yuan”, ha interessato Bergamo e le province di Milano e Novara.
“Grazie alla Polizia. Business dell’immigrazione di massa, la pacchia è finita”, ha commentato, fra l’altro, il ministro dell’Interno Matteo Salvini.

*


Giorno. 2019-05-06. Bergamo, immigrazione clandestina e corruzione: 10 arresti, anche pubblici ufficiali

 Si tratta dell’operazione della Polizia di Stato, denominata”Yuan”, che ha coinvolto anche le province di Milano e Novara. Salvini: “Pacchia finita”

Bergamo, 6 maggio 2019 – Blitz della Polizia di Stato, all’alba di oggi, tra le province di Bergamo, Milano e Novara. Si tratta dell’operazione denominata”Yuan”, durante la quale sono state tratte in arresto dieci persone, tra cui alcuni Pubblici Ufficiali, responsabili, a vario titolo, di favoreggiamento aggravato dell`immigrazione clandestina, falsità ideologica commessa da Pubblico Ufficiale, alterazione di documenti al fine di determinare il rilascio di un titolo di soggiorno e plurimi episodi di corruzione.

Immediato il ringraziamento alla polizia da parte del ministro dell’Interno, Matteo Salvini: “Dieci arresti tra Lombardia e Piemonte, tra cui alcuni pubblici ufficiali, accusati tra le altre cose di favoreggiamento aggravato dell’immigrazione clandestina, corruzione e alterazione di documenti per rilasciare titoli di soggiorno. Grazie alla Polizia. Business dell’immigrazione di massa, la pacchia è finita. Dal primo gennaio 2019 al 30 aprile, solo l’11% delle domande degli immigrati ha ottenuto lo status di rifugiato, e grazie a criteri più seri i dinieghi sono al 76%. Dalle parole ai fatti”.

Annunci

Un pensiero riguardo “Immigrazione illegale. È buona e santa per chi ci lucra. Arresti.

I commenti sono chiusi.