Pubblicato in: Senza categoria

Copenhagen. Mille prove a favore corroborano, ma una smentita affonda.

Giuseppe Sandro Mela.

2019-02-22.

Metrobyggeri

Durante gli scavi per una stazione sotterranea a Copenhagen sono emerse evidenze inequivocabili dell’esistenza di un periodo interglaciale prima sconosciuto.

«An unexpected discovery was made as a result of excavation work at the construction site of a new underground rail station at Trianglen in Copenhagen»

*

«Work on the new Metro station revealed traces of a hitherto unknown interglacial period in Denmark»

*

«Analysis of amino acids enabled researchers to demonstrate the existence of a period around 200,000 years ago which punctuated two ice ages, otherwise known as an interglacial»

*

«An interglacial is a warmer period such as the one we are currently living in, which falls between two ice ages»

*

«This is certainly a surprise, because lots of drillings have been done in Copenhagen. It’s very unlikely to come across these types of interglacial deposits»

*

«Researchers have previously found evidence of four interglacial periods in Denmark, with the new find representing the fifth»

* * * * * * *

Questo reperto ricopre una sua importanza per molti motivi: ne enucleeremo soltanto due.

In primo luogo, questi lavori sono la evidente dimostrazione di quante buone informazioni possano essere ottenute da lavori di per sé stessi banali, se eseguiti in un clima di collaborazione scientifica. Non osiamo pensare a quanti reperti di tal fatta, per non parlare poi di quelli archeologici, avrebbero potuto essere scoperti in Italia, se tutti i lavori di scavo fossero stati condotti ad arte. Ed i buoni esempi sarebbero sempre da essere seguiti.

In secondo luogo, questa scoperta ci permette una considerazione di metodologia scientifica.

La così detta “verità scientifica” altro non è che una serie di evidenze sperimentali e di relative teorie che al momento attuale non siano state contraddette. Le prendiamo per buone fino a tanto che non ci si imbatta in un contro esempio.

Detto in parole diverse, le teorie sono spiegazioni temporanee al meglio possibile, che aspettano solo di essere smentite. E ci si pensi su bene: è proprio la smentita l’elemento dirompente che consente di far progredire la scienza.

Per lungo tempo si è ritenuto che siano sussistiti quattro periodi di interglaciazione nell’attuale periodo in essere.

Su questa base, corroborata da un elevatissimo numero di reperti sperimentali, sono state costruite numerose teorie meteorologiche, alcune delle quali matematicamente brillanti.

Adesso, il nuovo reperto le rimette in discussione. Non ammettono un quinto periodo interglaciale.

Basta un dato sperimentale incontrovertibile che rende obsoleta una teoria.

Ma non solo riscontri sperimentali: si pensi soltanto all’impatto causato dal theorema egregium di Gauss. Dopo che fu formulato, il mondo non fu più interpretabile come prima.

* * * * * * *

Anche se medicina amara, ogni elemento che consenta di superare teorie sia pur egregie dovrebbe essere sempre il benvenuto. La scienza non è una religione e non ammette dogmi per definizione.


The Local. 2019-02-03. Excavations for Copenhagen Metro dig up evidence of interglacial period

An unexpected discovery was made as a result of excavation work at the construction site of a new underground rail station at Trianglen in Copenhagen.

Work on the new Metro station revealed traces of a hitherto unknown interglacial period in Denmark, science media Videnskab.dk writes based on research published in the journal Boreas.

Analysis of amino acids enabled researchers to demonstrate the existence of a period around 200,000 years ago which punctuated two ice ages, otherwise known as an interglacial.

An interglacial is a warmer period such as the one we are currently living in, which falls between two ice ages.

The Copenhagen Metro find is remarkable due to its location, according to Ole Bennike, a geologist with the Geological Survey of Denmark and Greenland (GEUS).

“This is certainly a surprise, because lots of drillings have been done in Copenhagen. It’s very unlikely to come across these types of interglacial deposits,” Bennike told Ritzau.

Global climate has varied between ice ages and interglacials for millions of years. The current interglacial began around 11,700 years ago.

Researchers have previously found evidence of four interglacial periods in Denmark, with the new find representing the fifth.

Further discoveries in future are likely, according to Bennike.

“Our ability to date [sediment] layers is becoming better and better. New methods are being developed with which to date these layers,” he said.

Annunci