Pubblicato in: Devoluzione socialismo, Senza categoria, Unione Europea

Francia. Sondaggio sulla situazione e sul referendum.

Giuseppe Sandro Mela.

2019-02-12.

Odoxa ha rilasciato un interessante sondaggio intitolato:

«La confiance en l’avenir de la situation économique en France.»

*

Depuis ces dernières semaines êtes vous plutôt plus confiant ou plutôt moins confiant concernant l’avenir de la situation économique en France?

Nelle ultime settimane, avete più o meno fiducia nel futuro della situazione economica in Francia?

Il 79% degli intervistati ha risposto No. Solo il 21% avrebbe fiducia nel futuro.

2019-02-10__Francia__001


La maggior quota degli ottimisti si colloca con la formazione governativa LRem: 53%.  Tranne i simpartizzanti dei Les Républicains, 25%, tutti gli altri non pessimisti, con l’apice dell’89% tra i simpatizzanti del Rn.

2019-02-10__Francia__002


Solo 8.8 milioni di persone (17%) ritengono di poter godere del bonus una tantum di 1,000 euro, promessi ma non ancora goduti.

2019-02-10__Francia__003


Depuis 2008, la constitution prévoit qu’un « référendum d’initiative partagée » peut être organisé si un projet de loi est soutenu par 20 % des parlementaires et par 10 % des électeurs inscrits. De nombreux gilets jaunes, soutenus par certains partis politiques estiment que ces conditions sont trop contraignantes et demandent que des « RIC » (Référendum d’Initiative Citoyenne) puissent être plus facilement organisés.

Vous personnellement, êtes vous favorable ou opposé à cette revendication?

Dal 2008, la costituzione prevede che un “referendum di iniziativa condivisa” può essere tenuto se un progetto di legge è sostenuto dal 20% dei parlamentari e dal 10% degli elettori iscritti. Molti Gilets Jaunes, sostenuti da alcuni partiti politici, ritengono che queste condizioni siano troppo restrittive e chiedono che i “RIC” (referendum di iniziativa popolare) possano essere organizzati più facilmente.
E’ personalmente favorevole o contrario a questa affermazione?

Il 72% degli intervistati è favorevole: sarebbero condizioni troppo restrittive.

 

2019-02-10__Francia__004



Persino un 28% dei simpatizzanti di LaRem sarebbe favorevole, anche se il 42% si opporrebbe.

2019-02-10__Francia__005


La proposition devrait recueillir au moins 60% de votants, comme au Canada, et pas seulement 51%

Le référendum devrait recueillir un certain niveau de participation (par exemple au moins un tiers des inscrits)

Ce référendum pourrait n’être que consultatif, c’est-à-dire sans obligation de tenir compte du résultat dans la loi

La proposta dovrebbe avere almeno il 60 per cento degli elettori, come in Canada, e non solo il 51 per cento.

Il referendum dovrebbe avere un certo livello di partecipazione (ad esempio, almeno un terzo degli elettori).

Questo referendum dovrebbe essere solo consultivo, cioè senza alcun obbligo di tener conto del risultato nella legge.

Il 78% degli intervistati riterrebbe che la proposta di referendum dovrebbe essere supportata da 60% degli elettori, ma dovrebbe essere consideerato valido anche con affluenza di un terzo. Secca la bocciatura di rendere il referendum solo consultivo (32%).

2019-02-10__Francia__006


Et à propos des sujets que pourraient concerner ces référendums, seriez-vous d’accord ou pas d’accord que ces référendums :

Puissent s’appliquer aux sujets fiscaux (suppression ou création d’une taxe, niveau d’une taxe, etc.)

Puissent s’appliquer aux sujets régaliens (justice, peine de mort, sécurité routière…)

Ne s’appliquent qu’aux sujets sociétaux (consommation du cannabis, PMA,…)

Ne s’appliquent qu’aux sujets locaux (et pas aux sujets nationaux)

E riguardo agli argomenti che questi referendum potrebbero riguardare, lei sarebbe d’accordo o in disaccordo sul fatto che questi referendum :

Può applicarsi a questioni fiscali (rimozione o creazione di un’imposta, livello di un’imposta, ecc.). Sicuramente sì, nel 78% delle risposte.
Può applicarsi a soggetti sovrani (giustizia, pena di morte, sicurezza stradale, ecc.) Certamente sì 70% delle risposte.

Applicabile solo a soggetti sociali (uso di cannabis, LDC,…..) No’: 60% delle risposte.
Applicabile solo a soggetti locali (e non a soggetti nazionali) No:  64% delle risposte.

2019-02-10__Francia__007



Riassumendo.

Quattro francesi su cinque guardano il futuro con grande incertezza.

I francesi sono in larga maggioranza all’ipotesi referendaria. Vorrebbero criteri selettivi e restrittivi per poterli presentare, ma non imporrebbero soglie di partecipazione così alte da renderli inattuabili.

Infine, per quanto riguarda il contenuto del referendum, a larga maggioranza i francesi vogliono essere liberi di poter deliberare su qualsiasi argomento, ivi comprese le tasse e la giustizia.

È un quadro inedito, molto differente da quello che proponeva l’allora élite dominante.

Annunci