Pubblicato in: Banche Centrali, Senza categoria, Unione Europea

Tesoro colloca in sindacato 10 mld Btp a 15 anni. Interessi al 3.16%.

Giuseppe Sandro Mela.

2019-01-15.

gufo_001__

Ansa. 2019-01-15. Tesoro: colloca 10 mld Btp a 15 anni

Il Tesoro ha collocato in sindacato il Btp 15 anni (scadenza marzo 2035) per un ammontare record di 10 miliardi di euro dopo aver raccolto ordini per 35 miliardi, altra cifra mai raggiunta prima, segno di un ritorno di interesse dagli investitori per il debito sovrano italiano. Lo si apprende sul mercato dove si rileva che il rendimento è stato fissato a 3,41% (con un coupon al 3,35) non molto lontano da quello del Btp usato come benchmark con scadenza a settembre 2033, che ha un rendimento del 3,23% (coupon 2,45).

*

Secondo quanto riportato da Milano Finanza

«Il Tesoro ha avviato il collocamento via sindacato del nuovo Btp 15 anni marzo 2035. Lo riporta Ifr, servizio Refinitiv. Le indicazioni iniziali si attestano a +20/22 punti base sul tasso del precedente benchmark Btp settembre 2033, che poco dopo le 10,30 sul secondario offre un rendimento in area 3,16%. L’operazione è stata affidata a un consorzio di banche (Barclays, Citigroup Global Markets, Hsbc France, Jp Morgan Securities e Unicredit ). Si tratta della prima operazione via sindacato del Tesoro da gennaio dell’anno scorso, quando venne emesso il Btp ventennale settembre 2038, per l’importo 9 miliardi.

Oggi gli analisti di KBC Bank pongono in relazione la decisione del governo cinese di tagliare le tasse e stimolare l’economia reale con i titoli di Stato italiani. Gli esperti scrivono che “l’imminente emissione sindacale in Italia di un nuovo titolo di stato quindicennale, sarà attentamente osservata ed è un buon proxy per il sentiment di mercato”, perché il clima sta migliorando oggi “grazie agli sforzi della Cina di sostenere la crescita economica, e questo fa ben sperare per la questione italiana”. La Cina è il secondo motore al mondo, una sua frenata ha conseguenze sistemiche.»

*

Il rendimento dovrebbe aggirarsi attorno al 3.16%.

«Oggi gli analisti di KBC Bank pongono in relazione la decisione del governo cinese di tagliare le tasse e stimolare l’economia reale con i titoli di Stato italiani»

Annunci