Pubblicato in: Devoluzione socialismo, Ideologia liberal, Unione Europea

Merkel. “How we deal with the migration issue will determine whether Europe will last”

Giuseppe Sandro Mela.

2019-01-15.

2019-01-14__merkel__001

«Souvent femme varie, – Bien fol est qui s’y fie!» Victor Hugo


*

Quando Frau Annegret Kramp-Karrenbauer, AKK, era in lizza per la conquista della presidenza del partito si comportava come la fotocopia vivente di Frau Merkel, che la fece eleggere con una maggioranza di 16 voti su 999.

Una maggioranza minima, risicata e, soprattutto, contrastata dai tempi che corrono.

Anche la dura cervice tedesca sta iniziando a comprendere che fenomeni politici quali Pegida oppure AfD potrebbero virare in un amen a movimenti quali i Gilets Jaunes, che rallegrano le giornate di Mr Macron.

I politici tedeschi sono seduti sulla polveriera di un popolo sempre più inferocito che sta inoltrandosi nella selva oscura della recessione.

Europa. Germania. La recessione è sempre più probabile.

Europa. Nel 2019 elezioni politiche in 13 Stati, 7 nella EU.

Europarlamento. Tempi grami per l’asse francogermanico. I numeri.

Recessione. La parola che nessuno vorrebbe leggere o sentire.

Cina. Il primo gennaio è entrata in vigore la riforma fiscale.

* * * * * * *

Di questi giorni Frau AKK ha iniziato un distacco da Frau Merkel che le pone in reciproca rotta di collisione., e nel video allegato Frau Merkel non dissimula affatto il suo sconcerto e risentimento.

«CDU leader Annegret Kramp-Karrenbauer wants a “comprehensive review” of Germany’s immigration system»

*

«Contradicting Angela Merkel, the new party leader said scrutiny of the fateful year of 2015 was necessary»

Si ripete la storia del Duca di Mantova, che bighellona nella suburra cittadina in attesa della sorella di Sparafucile, quello che avrebbe dovuto ammazzarlo. 

«È sempre misero / Chi a lei s’affida, / Chi le confida – mal cauto il core!»

AKK è arrivata al bivio.

O prosegue pedissequamente sulla rotta politica tracciata da Frau Merkel, che ritiene ancora la carica di Bundeskanzlerin, oppure AKK rompe con la sua mentore.

«lunga promessa con l’attender corto / ti farà trïunfar ne l’alto seggio»

Tradire è un’arte che non si improvvisa. Tradire Frau Merkel è anche ben poco igienico, almeno al momento.

Se proseguisse, il declino della Cdu sarebbe segnato una volta per tutte.

Se rompesse, sarebbe in rotta di collisione con Frau Merkel ed alla fine dovrebbe defenestrala. Ma cacciando Frau Merkel dalla finestra vi caccerebbe dietro anche questa Europa.

*

Il terreno di scontro è l’immigrazione clandestina e lo strumento una sorta di stati generali.

«We will look at the entire immigration issue, from the protection of the external border to asylum procedures and integration, from the perspective of effectiveness»

*

«the party would review the immigration system at a planned workshop in February»

*

«Immigration has dominated German politics since the migration crisis. The far-right Alternative for Germany (AfD) party has enjoyed repeated electoral successes across the country on the back of an ardent anti-migration platform»

*

Difficile non farsi venire alla mente quel fatidico 5 maggio 1789, quando Re Luigi XVI convocò gli stati generali, dando la stura a quella rivoluzione che alla fine lo decapitò.

Il Cahier de doléances è saturo: è già stato scritto: basta solo leggerlo e dargli voce, cosa che farà la riunione convocata.

*

Frau Merkel ha fatto in proposito una lapidaria esternazione.

«How we deal with the migration issue

will determine whether Europe will last»

L’attuale élite dominante in Germania ed in Europa adotta l’ideologia liberal socialista, che dell’immigrazione fa motivo di essere. Credo religioso.

Crollata questa, crollerebbe la Germania e, di conseguenza, tutta l’Unione Europea o, meglio, tutta l’attuale eurodirigenza.

Il sistema si sfalderebbe. Sarebbe un terremoto che residuerebbe un periodo di intensi alti e bassi, ma che alla fine lascerebbe un campo sgombro da retaggi ideologici.

La freccia è saldamente piantata nel tallone di Achille.

Adesso, basta solo aver pazienza ed aspettare.

«N’interrompez jamais un ennemi qui est en train de faire une erreur [Napoleone]


Deutsche Welle. 2019-01-13. AKK: CDU to review Angela Merkel’s migration policy since 2015 crisis

CDU leader Annegret Kramp-Karrenbauer wants a “comprehensive review” of Germany’s immigration system. Contradicting Angela Merkel, the new party leader said scrutiny of the fateful year of 2015 was necessary.

*

German Chancellor Angela Merkel’s successor at the helm of the Christian Democrats (CDU) has told the Welt am Sonntag newspaper that the party will scrutinize the chancellor’s migration policy since the beginning of the migration crisis in 2015.

“We will look at the entire immigration issue, from the protection of the external border to asylum procedures and integration, from the perspective of effectiveness” Annegret Kramp-Karrenbauer said.

Kramp-Karrenbauer, who replaced Merkel as CDU leader in December, said the party would review the immigration system at a planned workshop in February.

The European Union’s border protection agency, Frontex, and Germany’s Federal Office for Migration and Refugees would take part in the talks to examine “where and what needs to be improved,” she added.

AKK contradicts Merkel

Kramp-Karrenbauer, who was Merkel’s favored candidate to take over the CDU, differed from her predecessor on the topic of the 2015 migration crisis and the government’s subsequent response.

Merkel said that discussions surrounding what happened in 2015, when more than a million migrants entered Germany, amounted to “wasted time,” according to Die Welt am Sonntag. But Kramp-Karrenbauer said she did not fully agree.

“It would be a strange state of affairs if we in the CDU were to approach the topic comprehensively and ignore what happened in 2015,” she said.

Immigration has dominated German politics since the migration crisis. The far-right Alternative for Germany (AfD) party has enjoyed repeated electoral successes across the country on the back of an ardent anti-migration platform.

Annunci