Pubblicato in: Armamenti, Devoluzione socialismo, Senza categoria, Stati Uniti, Unione Europea

Aegis. Conoscerlo per capire l’Unione Europea. Redzikowo, Deveselu e Brdy.

Giuseppe Sandro Mela.

2019-01-07.

Romania. Deveselu. 001

Quasi di norma le vere motivazioni della politica estera sono sottotaciute, pudicamente. Ma il fatto che non si ami parlarne non significa per nulla che non esistano e non pesino.

«Intermediate Nuclear Forces (INF) treaty by developing a long-range ground-launched cruise missile ….

The importance of banning ground-launched intermediate range weapons (per the treaty, with a range between 310 and 3,420 miles) is understandably not very intuitive to the public. You can read a longer explanation here , but the heart of the matter is that ground-launched intermediate-range ballistic and cruise missiles could be launched so promptly—and traverse the distance to their targets so quickly—that an adversary facing an attack by them was left with too little time to respond with anything other than a full nuclear broadside in return. ….

The truck-borne launcher of what appeared to be a 9M729 missile was the Iskander ground-based tactical missile system, which normally hurls a short-range (max 300 miles) ballistic missiles arcing up into space before plunging down on their targets approaching six times the speed of sound.

The 9M729 was meant to be an alternate cruise-missile type weapon for the Iskander. As long as this adhered to the range restriction for ground-launched weapons, this too would be in compliance. However, in 2015 arms control expert Jeffrey Lewis posted a side-by-side photo analysis of images of the ground-launched 9M729 missile highlighting its near-identical appearance to the SS-C-8.» [Fonte]

*

«Il sistema Aegis Ballistic Missile Defense System (Aegis BMD o ABMD) è un programma del United States Department of Defense Missile Defense Agency sviluppato per creare una difesa missilistica contro missili balistici di corto e medio raggio. Fa parte del United States national missile defense. Aegis BMD (anche noto come Sea-Based Midcourse) è disegnato per intercettare missili balistici in fase post-boost e prima del rientro in atmosfera.

È in grado su navi da guerra di colpire missili balistici aumentando l’azione del Aegis Combat System con l’aggiunta di radar AN/SPY-1 e missili standard. Vascelli con Aegis BMD possono trasmettere gli obiettivi al Ground-Based Midcourse Defense, se necessario, ingaggiando i bersagli con missili SM-2 o SM-3.

 Aegis BMD non ha capacità di intercettare missili ICBM, e versioni future potranno avere capacità limitata in questo senso.

Il sistema corrente utilizza tecnologia Lockheed Martin Aegis Weapon System e Raytheon RIM-161 Standard Missile 3 (SM-3). Altri subcontractor includono Boeing Defense, Space & Security, Alliant Techsystems (ATK), Honeywell, Naval Surface Warfare Center, SPAWAR Systems Center, Johns Hopkins University Applied Physics Laboratory (JHU/APL), e Massachusetts Institute of Technology Lincoln Laboratory (Lincoln Lab). ….

Una componente terrestre, Aegis Ashore, è pianificata. Questo sistema terrestre prevede l’utilizzo delle piattaforme navali su terra. Incluso i radar SPY-1 e batterie di missili standard 3. L’amministrazione Obama ha pianificato due siti in Europa: il primo in Romania a Deveselu nel 2015 e il secondo in Polonia nel 2018. Nel 2020, entrambi avranno a disposizione l’ultima versione Aegis BMD software e l’ultima versione di SM-3. Altre basi radar saranno dispiegate in Turchia in futuro. ….

Il sistema Aegis BMD, in coppia con il RIM-161 Standard missile (SM-3), ha dimostrato una capacità limitata come arma anti-satellite per satelliti in orbita bassa (low Earth orbit).» [Fonte]

*

«The United States missile defense complex in Poland, also called the European Interceptor Site (EIS), was a planned American missile defense base. It was intended to contain 10 silo-based interceptors: two-stage versions of the existing three-stage Ground-Based Interceptors with Exoatmospheric Kill Vehicles that had a closing speed of about 7 km/s. The first planned complex was to be located near Redzikowo, Poland, forming a Ground-Based Midcourse Defense system in conjunction with a U.S. narrow-beam midcourse tracking and discrimination radar system located in Brdy, Czech Republic. EIS was cancelled in 2009 and subsequently replaced with a phased plan—the Aegis Ballistic Missile Defense System, which will include SM-3 Block IIA interceptors to be positioned in Poland from 2018.» [Fonte]

* * * * * * * *

Adesso che abbiamo gli elementi di base, cerchiamo di ragionare.

Suggeriremmo ai Lettori di dimenticarsi i particolari e dismettere ogni forma di pregiudizio.

– Il trattato Intermediate Nuclear Forces (INF) è obsoleto. I missili ipersonici non erano previsti, né all’epoca erano prevedibili, dal trattato. Una nuova negoziazione è mandatoria, almeno fino a tanto che i nuovi missili non siano diventati la norma.

– Missili e siluri ipersonici anti – nave pongono serissime remore al valore militare che abbiano adesso le navi portaerei, che risulterebbero essere virtualmente indifese. Un missile da 50,000 euro può affondare una portaerei che è costata 15 miliardi e che ha necessitato dieci anni di tempo di costruzione. È finita l’era delle portaerei, e con esse del dominio americano dei mari fino alle coste avversarie. E lo Status-6 è un satanico sistema strategico di difesa atomica:è stato progettato per affamare dal mare i sopravvissuti ad un olocausto nucleare.

Russia. I siluri Khishchnik e VA-111 Shkval. Serie minacce alle portaerei.

– Essersi incaponiti a militarizzare i paesi dell’ex est Europa sotto l’ombrello atomico della Nato ed il tentativo di militarizzare l’Ukraina dopo averla destabilizzata sono stati grossolani errori di valutazione che hanno spinto la Russia ad inventarsi armi nuove, per contrastare questa minaccia.

– Kaliningrad è stata rapidamente trasformata in un immane arsenale di missili ipersonici atomici.

Russia. Kulikovo, Kaliningrad, ospiterebbe un arsenale atomico russo.

Kaliningrad. Zeppo di missili atomici adesso anche black hole.

– I sistemi Aegis sono in grado di intercettare un parte dei missili russi ancora in linea, anche se vi siano forti dubbi sulla capacità  di distruggere gli Iskander. Portarli a ridosso delle linee di confine garantisce una certa quale protezione, ma altro non fa che spingere i russi al continuo miglioramento del loro rsenale atomico.

*

Gli schieramenti dell’Aegis condizionano de facto il sistema politico europeo.

A quanto è dato di sapere, le sue principali basi sarebbero Redzikowo in Polonia, Deveselu in Romania, Brdy nella Repubblica Ceka. Voci riporterebbero anche una base in Ungheria.

Le conseguenze sono evidenti.

L’Unione Europea può fingere di fare la voce grossa contro i paesi dell’est europeo, rei di non condividere la Weltanschauung dell’élite ora al potere, ma sia Mr Macron sia Frau Merkel sono anatre zoppe e pesano meno di nulla in seno alla Nato.

Polonia, Repubblica Ceka, Romania ed Ungheria si sono prestate ad ospitare basi Aegis e devono in una qualche maniera essere ricompensate: essere assurte a bersagli atomici è un onore di cui volentieri avrebbero fatto a meno.

Annunci