Pubblicato in: Banche Centrali, Senza categoria

Borse mondiali. Se scendono non è certo colpa del Governo Italiano.

Giuseppe Sandro Mela.

2018-10-23.

2018-10-23__Borse__001

A nostro sommesso parere, sarebbe anche l’ora di smettere di raccontarci quella dell’uva.

Secondo la stampa liberal il crollo del Ftse Mib sarebbe colpa dell’attuale Governo Italiano.

Borsa e spread, in 8 mesi ogni italiano ha perso virtualmente 3.300 euro

«La “spreadonomics” non perdona. Ogni giorno i governi non possono affrancarsi dal giudizio degli investitori. Se questi intravedono un peggioramento di scenario nei confronti degli asset su cui hanno posizionato i capitali è inevitabile che aumenti la propensione a vendere e quindi il valore virtuale di quegli asset diminuisca.

L’Italia negli ultimi mesi ha sperimentato qualcosa del genere. Dal 28 febbraio – a ridosso delle elezioni del 4 marzo – il valore di mercato di obbligazioni (sia societarie che governative) e delle azioni quotate a Piazza Affari è diminuito di 198 miliardi di euro, oltre il 10% del Prodotto interno lordo. Se poi si aggiungono i titoli di Stato detenuti dalla Banca d’Italia e da investitori esteri il passivo potenziale cresce a 304,7 miliardi.»

*

Al momento di scrivere, il Dax perdeva il -2.53%, molto di più che Piazza Affari.

A seguito, riportiamo i grafici delle principali borse europee. Tutte in perdita.

Che il Governo Italiano sia onnipotente nessuno se lo può credere.

2018-10-23__Borse__002

2018-10-23__Borse__003

2018-10-23__Borse__005

2018-10-23__Borse__006

 

 

Annunci