Pubblicato in: Devoluzione socialismo, Senza categoria, Unione Europea

Baviera. Csu in rotta -13.7 punti percentuali, Spd -8.6.

Giuseppe Sandro Mela.

2018-09-28.

2018-09-27__Baviera__001

L’Insa ha rilasciato il 26/9 i risultati dell’ultimo sondaggio elettorale eseguito in Baviera.

La Csu scenderebbe dal 47.7% all’attuale 34%. Perderebbe quindi 13.7 punti percentuali, ossia un calo percentuale del [100 * (47.7 – 34) / 47.7] = 28.72%.

La Spd scenderebbe dal 20.6% all’attuale 11%. Un calo di 8.6 punti percentuali, ossia un crollo percentuale del [100 * (20.6 -11) /20.6] = 46.60%.

AfD si collocherebbe al 14%.

*

Sono trend impressionanti, difficilmente riscontrabili nella storia.

Il tracollo dei due partiti tradizionali tedeschi è evidente ovunque in Germania.

Nordrhein-Westfalen. La Spd dal 31.2% al 24%, AfD dal 7.4% al 13%.

Germania. Brandenburg. Cdu -8.7%, Spd -27.89%.

Germania. Union 27.5%. Afd 17.5%. Spd 16.55.

Lebbrosi. Buone notizie. Cdu-Csu scese al 28% (-5 punti percentuali).

Germania. Hessen. Cdu -9.5, Spd -6.5, Afd +10 punti percentuali.

Baviera. Csu – 8 punti percentuali in sei mesi.

*

Tra poco più di tre settimane si andrà a votare in Hessen ed in Baviera: sarà quello il momento della verità.

Ma se tanto da tanto, la ribellione contro Frau Merkel cui abbiamo assistito nei giorni scorsi al Bundestag potrebbe evolversi rapidamente verso la crisi di governo. I partiti tradizionali sembrerebbero essere destinati alla estinzione.

Ma a maggio del prossimo anno si andrà anche a votare per il rinnovo del parlamento europeo: con cifre del genere né Cdu, né Csu, né Spd possono sperare di contare ancora qualcosa. Sempre che, ovviamente, all’epoca esistano ancora.

Germania ed immigrazione. Un sondaggio boccia malo modo il Governo.

Germania. È iniziata la rivoluzione. Brinkhaus batte Kauder 125 a 112.

Annunci