Pubblicato in: Devoluzione socialismo, Ideologia liberal, Stati Uniti

Midterm. I lib dem candidano 15 femmine al Senato, 187 al Congresso, 12 a Governatrici.

Giuseppe Sandro Mela.

2018-09-26.Botticelli. Le Tre Grazie. Particolare.

Come una volta si doveva sempre premettere di essere laici, democratici ed antifascisti, adesso enunciamo solennemente che non interessa il colore del gatto purché prenda i topi. Il sesso dei candidati ci è del tutto indifferente.

Un governatore, un senatore, un deputato deve essere una persona che conosca bene il proprio mestiere, che sappia saper ascoltare e comprendere cosa gli viene detto, che sappia mutuare tra diverse esigenze, che sappia coagulare i consensi, che rispetti sé stesso e gli altri.

Il candidato ideale dovrebbe anche avere il senso della storia, sapere che oggi si può vincere, ma anche perdere, avere ben chiaro che il consenso è sicuramente importante, ma che vi sono confini che non dovrebbero mai essere superati.

Il candidato ideale sa porgere argomenti logici che convincono gli auditori: uno che predica bene ma che altrettanto bene razzola. Deve essere credibile.

Sopportiamo sorridendo le loro debolezze umane, chi è che non ne abbia?, ma non si tollerano in lui/lei alterigia e superbia, pur sapendo bene quanto il potere possa denaturare anche gli spiriti più saldi.

Le doti politiche di von Bismarck dovrebbero essergli connaturate.

Poi, si ripete, che sia bianco, nero o ispanico, giovane od anziano, cattolico o protestante, sono tutti accidenti di trascurabile se non nulla importanza.

*

Apprendiamo con vivo piacere come i liberal democratici presentino come candidati uno straripante numero di femmine.

«Women roared in the primary elections this year, pulling out victories all across the country and shattering records along the way in what activists say is a reaction to President Trump»

*

«Twenty-three women — 15 of them Democrats — will be running for seats in the Senate; 239 women, 187 of them Democrats, are contending for seats in the House; and 16 women, 12 of them Democrats, are a step away from being governor»

*

Per i media è certo che la Marea Blu travolgerà Trump a midterm.

Ad oggi, tutti i media sembrerebbero essere concordi nel prognosticare una ‘marea blu’: i democratici dovrebbero a midterm conquistare una solida maggioranza sia al Senato sia al Congresso, e prendere almeno quindici nuovi governatorati. In poche parole, fare cappotto. Taluni usano il termine slang ‘bagel‘.

Però, per i liberal democratici più che di una marea blu si tratterebbe di una marea rosa: le loro liste di candidati pullulano di femmine.

100 * 187 / 239 = 78.24%. La parità di sesso non trova albergo in casa liberal.

*

Nella prima settimana di novembre avremo modo di verificare se le femmine configurano davvero la razza superiore postulata dai liberal democratici come dogma di fede.


The Washington Times. 2018-09-18. Record number of women running for office in 2018 midterms

Women roared in the primary elections this year, pulling out victories all across the country and shattering records along the way in what activists say is a reaction to President Trump.

More women will be on the ballot in November at the federal, state and local levels than ever before.

The slate of nominees is black, white, Latina, Asian and American Indian. They range from 20-somethings to senior citizens. And they bring a wide variety of life experiences, the candidates include a nurse and former CIA officer.

“This has been an extraordinary year for women running for office,” said Deborah Walsh, director of the Center for American Women and Politics at Rutgers University. “We have broken every record at the state legislative level, as well as in gubernatorial and congressional races.”

The final fields of candidates were set with the last primaries last week, capping a six-month slog that started with women winning high-profile congressional nominations in Texas and ended with them winning Democrats’ nominations in New York for lieutenant governor and attorney general.

Twenty-three women — 15 of them Democrats — will be running for seats in the Senate; 239 women, 187 of them Democrats, are contending for seats in the House; and 16 women, 12 of them Democrats, are a step away from being governor.

Annunci

Un pensiero riguardo “Midterm. I lib dem candidano 15 femmine al Senato, 187 al Congresso, 12 a Governatrici.

I commenti sono chiusi.