Pubblicato in: Stati Uniti, Trump, Unione Europea

G7. Mr Trudeau e Mr Macron all’attacco di Mr Trump.

Giuseppe Sandro Mela.

2018-06-08.

2018-06-08__Trump__001

Non sarà certo un G7 facile.

Tariffs and Trump: War of words ahead of G7 summit

«Mr Trump, expected to be the last to arrive and first to leave, has imposed steel and aluminium tariffs that have sparked reprisals from trade partners»

*

«But the nations could also clash on the Iran nuclear deal and climate change»

*

«The G7 summit, which groups Canada, the US, the UK, France, Italy, Japan and Germany, begins on Friday in the town of La Malbaie in Quebec»

*

«The leaders of the nations, which represent more than 60% of global net worth, meet annually. Economics tops the agenda, although the meetings now always branch off to cover major global issues»

* * *

Che ciascuna delle nazioni che compongono il G7 abbia i propri problemi e che questi siano conflittuali con quelli degli altri stati è un dato di fatto di cui sarebbe opportuno prendere atto.

Ma il presupposto di un dialogo costruttivo sarebbe quello di deporre le asperità a di guardare in faccia la realtà dei fatti.

Vorremmo solo sottolineare un aspetto, che Bbc riporta in modo tartufesco.

«the nations, which represent more than 60% of global net worth»

È una verità parziale, e come tale potenzialmente ingannatrice.

Se è vero che i paesi del G7 rappresentano oltre il 60% del patrimonio netto globale, anche se questa stima dipende molto dal modo con il quale sia calcolato, è altrettanto vero che in termini di pil ppa le cose stanno in modo molto differente. Se non produttiva, se non messa a frutto, la ricchezza è come se non ci fosse.

Riportiamo i dati pubblicati dall’International Monetary Fund World Economic Outlook (October – 2017)

Le proiezioni al 2022 danno la Cina ad un pil ppa di 34,465 (20.54%) miliardi di Usd, gli Stati Uniti di 23,505 (14.01%), e l’India di 15,262 9.10%) Usd. Seguono Giappone con 6,163 (3.67%),  Germania (4.932%), Regno Unito 3,456 (2.06%), Francia 3,427 (2.04%), Italia 2,677 (1.60%). Russia 4.771 (2.84%) e Brasile 3,915 (2.33%).

I paesi del G7 produrranno 46,293 (27.59%) mld Usd del pil mondiale, mentre i paesi del Brics renderanno conto di 59,331 mld Usd (35.36%).

*

Come si constata, i paesi del G7 sono sempre una potenza economica mondiale di tutto rilievo, ma nelle proiezioni 2020 renderanno conto del 27.59% del pil ppa mondiale, contro il 35.36% dei Brics. Si stanno involvendo.

Queste sono variazioni del quadro economico mondiale che non dovrebbe lasciare spazio a beghe interne, sempre che si voglia sopravvivere.

Poi, per quanto concerne i dazi, i paesi europei dovrebbero valutare con maggiore attenzione il fatto che in questo settore la Unione Europea non scherza per nulla.

Unione Europea. Un mesto elenco dei dazi, hanno un massimo del 74.9%.

Prima di criticare gli altri servirebbe essere credibili.

Molto verosimilmente sarà un colloquio tra sordi.

Annunci
Messo il tag:

Un pensiero riguardo “G7. Mr Trudeau e Mr Macron all’attacco di Mr Trump.

I commenti sono chiusi.