Pubblicato in: Devoluzione socialismo, Giustizia

Brasile. Giudice Sergio Moro ordina a Lula di costituirsi.

Giuseppe Sandro Mela.

2018-04-06.

2018-04-06__Lula__001

Brazilian Judge Orders Arrest of Former President Lula – Bloomberg

«- Lula has until 5pm Friday to hand himself into authorities

– Moro’s order follows top court ruling rejecting freedom plea

*

Brazil’s former President Luiz Inacio Lula da Silva hunkered down at his former union headquarters in the working class suburbs of Sao Paulo to discuss strategy, hours before a court-ordered deadline to turn himself in.

Lula met with leaders of his Workers’ Party and other grass roots movements into the early hours of Friday at the metalworkers union in Sao Bernardo do Campo, where he launched his political career in the late 1970s. At one point he appeared at a window to greet the crowd of supporters that had gathered in the streets, TV images showed.

Hours earlier Federal Judge Sergio Moro issued a warrant for Lula to turn himself in by 5pm on Friday in the southern city of Curitiba to begin serving a 12-year prison sentence for corruption and money-laundering. Lula’s lawyers said they will try to reverse the order. In it, Moro specifically vetoed the use of handcuffs by the arresting officers and wrote that a special detention area had been set aside for the former president.»

*

Brazil judge orders ex-president Lula jailed by Friday afternoon – Reuters

«Brazilian federal Judge Sergio Moro on Thursday ordered that former President Luiz Inacio Lula da Silva turn himself in to police by late Friday afternoon to begin serving a 12-year sentence for a corruption conviction, according to a court document.

An appeals court in January upheld Lula’s conviction by Moro for taking bribes from an engineering firm in return for help landing contracts with state-run oil company Petroleo Brasileiro SA (PETR4.SA). The court increased his sentence to 12 years.»

*

Quando era la sinistra a brandire i tribunali come simbolo ieratico del potere politico tutto ciò che avessero sentenziato i giudici sarebbe sempre stato un qualcosa in odore di santità e giustizia.

Difficile dimenticare le sentenze dei diversi livelli giudiziari brasiliani con le quale fu negata all’Italia la estradizione del pluriomicida brigatista rosso Cesare Battisti, rifugiato politico in Brasile ed ospite particolare dell’allora Presidente Lula.

Adesso che una Corte di Giustizia ha sentenziato dodici anni di carcere a Mr Lula da Silva, questa sentenza non è più giusta come lo sarebbe stata una volta.

Sono giuste le sentenze che condannano gli avversari politici dei socialisti, questo almeno nel loro modo di pensare.

«Se vogliono prenderlo, che vengano a prenderlo qui, in mezzo al suo popolo – ha detto il senatore del Partito dei Lavoratori (Pt) Lindbergh Farias riferendosi alla sede del sindacato -. Lula è innocente, e un innocente non si consegna in quel modo».

Quando erano al potere, e lo esercitavano con spietata ferocia, erano le corti di giustizia a decidere chi fosse innocente o colpevole, assecondando i desiderata del governo: adesso che non sono più al potere è il Partito dei Lavoratori che decide che “Lula è innocente”.

Ma lo strabismo dei liberal e dei socialisti raggiunge la vetta con il titolo della Bbc.

Who is Sergio Moro, the judge making Brazil’s headlines?

«Federal Judge Sergio Moro has attracted …. criticism for his recent actions, which have put some of Brazil’s top political figures in the spotlight».


Ansa. 2018-04-06. Brasile: a Lula ultimatum per costituirsi

 Il giudice Sergio Moro che ha ordinato l’incarcerazione di Lula da Silva ha chiesto all’ex presidente brasiliano di ‘consegnarsi volontariamente’ alla Polizia Federale a Curitiba entro le 17 di oggi (le 22 in Italia).

Lula, tuttavia, potrebbe decidere di non costituirsi e aspettare invece che la polizia lo vada a cercare nella sede del sindacato metallurgico Abc a Sao Bernardo dos Campos, nella periferia di San Paolo. Ieri sera Lula è andato a dormire a casa sua a Sao Bernardo dos Campos, e oggi ritornerà alla sede del sindacato metallurgico.

“Se vogliono prenderlo, che vengano a prenderlo qui, in mezzo al suo popolo – ha detto il senatore del Partito dei Lavoratori (Pt) Lindbergh Farias riferendosi alla sede del sindacato -. Lula è innocente, e un innocente non si consegna in quel modo”.

Annunci