Pubblicato in: Banche Centrali, Devoluzione socialismo, Stati Uniti, Unione Europea

Eur/Usd 1.2079. +16.14% anno/anno.

Giuseppe Sandro Mela.

2017-09-08. h 07:46.

2017-09-08__eurusd__001

Il 20 dicembre 2016 il rapporto Eur/Usd valeva 1.04.

Questa mattina, otto settembre, alle ore 07:46 il rapporto Eur/Usd valeva 1.2079.

La variazione percentuale è quindi 100 * (1.2079 – 1.04) / 1.04 = 16.14%.

2017-09-08__eurusd__002

Questo significa sicuramente che le merci americane costano il 16.14% di meno e quelle dell’Eurozona il 16.14% in più, ma la ripercussione maggiore colpisce la valutazione di tutti i titoli denominati in dollari americani.

Questi dovranno essere iscritti a bilancio con un valore svalutato del 16.14%, ma anche cedole e dividendi si sono svalutati di eguale livello.

Una riduzione degli interessi che nell’Eurozona potrebbe essere stimabile, per difetto, a circa sessanta miliardi l’anno.

E la corsa al rialzo dell’euro sembrerebbe essere solo agli inizi.

Annunci