Pubblicato in: Banche Centrali, Cina, Russia, Senza categoria, Unione Europea

EurUsd 1.1821. Effetto Quanzhou.

Giuseppe Sandro Mela.

2017-08-21.

2017-08-21__18-48__eurusd

Il problema è semplice.

L’Eurozona non ha la forza finanziaria necessaria e sufficiente per tenere fisso il cambio della propria valuta.

In questo momento alla Banca Centrale Europea converrebbe avere un euro debole, ma il mondo non glielo permette.

Non è solo la forza degli Stati Uniti, anche il resto del mondo riunito a Quanzhou vuole imporre un euro forte.

2017-08-21__18-48__eurusd__002

Nulla vieta di pensare che alla fine anche la coriacea Germania si possa rendere conto di quanto poco conta nel contesto mondiale, ed alla fine si rimetta alle decisioni altrui: in politica tutto è possibile. Ma se Frau Merkel vuole proseguire sulla strada percorsa non si intravede proprio nulla di buono.

Cina. Quanzhou. I Brics decidono cosa farsene dell’Occidente.

Quanto valgono gli Stati Uniti, i G7, l’Eurozona ed i Brics?

Da un punto di vista meramente economico, se si considera il pil per potere di acquisto, il mondo genera 108,036,500 milioni Usd, la Cina 17,617,300 (16.31%) e gli Stati Uniti 17,418,00 (16.12%). L’Eurozona rende conto di 11,249,482 (10.41%) ed il Gruppo dei G7 di 31.825,293 (29.46%). Però i Brics conteggiano un pil ppa di 32,379,625 Usd, ossia il 29.97% del pil ppa mondiale. I Brics valgono come i paesi del G7.

Di conseguenza, la voce dell’Occidente vale nel mondo al massimo per il 29.46%, ma quella degli Stati Uniti vale solo il 16.12% e quella dell’Eurozona uno scarno 10.41%.

Il pil ppa rende bene l’idea, ma non è l’unico modo di conteggiare. Secondo altre metodiche i Brics varrebbero il 25% dell’economia mondiale e renderebbero conto del 50% della crescita dei sistemi economici. Un risultato molto simile.

Annunci