Pubblicato in: Demografia

America. I numeri della mutazione in atto.

Giuseppe Sandro Mela.

2017-08-20.

2017-08-20__America_Nascite__001

Il Pew Research Center ha recentemente rilasciato un interessante studio sulla popolazione degli Stati Uniti:

Statistical Portrait of the Foreign-Born Population in the United States

*

Lo studio è lungo e complesso: ne estraiamo qui solo due Tabelle, la 10 e la 14.

2017-08-20__America_Nascite__002

La Tabella 10 mostra come nel 2015 gli Stati Uniti avessero una popolazione totale di 321,418,821 persone, delle quali 278,260,711 nate negli Usa e 43,158,110 nate in paesi esteri.

La Tabella 14 invece ci indica che nel 2015 il numero totale di donne che hanno avuto un figlio è 3,865,360, essendo 3,106,614 quelle nate negli Stati Uniti e 761,746 quelle nate in paesi esteri.

*

Adesso calcoliamo tre semplici percentuali.

100 * 3,865,360 / 321,418,821 = 1.20%

100 * 3,106,614 / 278,260,711 = 1.12%

100 * 761,746 / 43,158,110 = 1.77%.

*

Se sul totale della popolazione americana l’1.20% delle donne ha avuto un figlio, la percentuale nella popolazione nata negli Stati Uniti è 1.12% e quella nella popolazione nata all’estero è 1.77%.

*

È evidente come le donne straniere abbiano una prolificità ben maggiore rispetto a quelle delle donne autoctone.

Il risultato sarebbe stato ben più severo se invece di aver ripartito la popolazione per nazione di nascita la si fosse ripartita per ascendenza.

In conclusione. La popolazione yankee sta avviandosi al declino sostenuto dalla carenza di nascite.

Le implicanze sociali, economiche e politiche dovrebbero esse auto evidenti.

Annunci

Un pensiero riguardo “America. I numeri della mutazione in atto.

I commenti sono chiusi.