Pubblicato in: Criminalità Organizzata

Elezioni. La ex-sindaca Nicolini trombata, e di brutto. Premio Unesco per la Pace.

Giuseppe Sandro Mela.

2017-06-12.

2017-06-12__Nicolini__001

Quanto successo ieri a Lampedusa dovrebbe dare da pensare profondamente.

«La tornata elettorale premia Salvatore detto Martello che, con 1.566 voti, ridiventa sindaco di Lampedusa e Linosa dopo quindici anni»

*

«Secondo arrivato è Filippo Mannino che andrà all’opposizione e che ha raggiunto il traguardo dei 1.116 voti»

*

«Giusi Nicolini che, con 908 voti non è riuscita ad avere consiglieri di opposizione»

*

«Quarta ed ultima la ex senatrice, Angela Maraventano che è riuscita a racimolare appena 231 voti.»

* * *

Fin qui, nulla da dire: chiunque in possesso dei requisiti di legge può presentarsi ad una tornata elettorale.

Ma talaltri non sono semplici cittadini: sono dei simboli, sono delle icone.

«Nicolini è componente della segreteria nazionale del Pd, ha ricevuto il premio Premio Unesco per la Pace.»

*

«A ottobre scorso Nicolini è stata una delle quattro donne «simbolo dell’eccellenza italiana» che ha accompagnato il premier Matteo Renzi alla Casa Bianca per la cena con l’ex presidente degli Stati Uniti, Obama»

* * *

Adesso pensiamoci bene.

Matteo Renzi ha cooptato la sig.ra Nicolini nella segreteria nazionale del partito democratico.

Non, sazio, la fatta incoronare addirittura con il “Premio Unesco per la Pace”.

Infine, la ha portata come emblema nazionale a cena con l’ex presidente degli Stati Uniti, Mr Obama, alla White House.

La sig.ra Giusi Nicolini rappresenta per Matteo Renzi una delle quattro donne «simbolo dell’eccellenza italiana».

Cosa rappresenta la sig.ra Giusi Nicolini?

908 voti: non è riuscita nemmeno a prendere qualche consigliere di opposizione.

La sig.ra Giusi Nicolini non si è piazzata terza alle elezioni di Tokyo oppure di New York: è stata trombata a quelle sull’isolotto di Lampedusa.

La sig.ra Giusi Nicolini ha smesso di prendere per i fondi gli Elettori: non conta nulla, anzi, è un termine deteriore. E con Lei, il partito che la sostiene.


La Stampa. 2017-06-12. Lampedusa boccia la sindaca Nicolini, simbolo di accoglienza e premio Unesco per la pace

La tornata elettorale premia Salvatore detto Martello che, con 1.566 voti, ridiventa sindaco di Lampedusa e Linosa dopo quindici anni. Secondo arrivato è Filippo Mannino che andrà all’opposizione e che ha raggiunto il traguardo dei 1.116 voti. Terza e fuori dall’amministrazione il sindaco uscente, Giusi Nicolini che, con 908 voti non è riuscita ad avere consiglieri di opposizione. Quarta ed ultima la ex senatrice, Angela Maraventano che è riuscita a racimolare appena 231 voti. 

Le operazioni di spoglio si sono svolte per tutta la notte dal momento che i vari rappresentanti di lista hanno voluto controllare minuziosamente tutte le schede rallentando così le operazioni che al momento su una sezione, sono ancora in corso. Salvatore Martello, è stato sindaco di Lampedusa per due legislature fino al 2001. Nicolini è componente della segreteria nazionale del Pd, ha ricevuto il premio Premio Unesco per la Pace. A ottobre scorso Nicolini è stata una delle quattro donne «simbolo dell’eccellenza italiana» che ha accompagnato il premier Matteo Renzi alla Casa Bianca per la cena con l’ex presidente degli Stati Uniti, Obama. 

Annunci

Un pensiero riguardo “Elezioni. La ex-sindaca Nicolini trombata, e di brutto. Premio Unesco per la Pace.

I commenti sono chiusi.