Pubblicato in: Criminalità Organizzata, Devoluzione socialismo

Trump. Impeachment. Speriamo che i liberals democratici proseguano.

Giuseppe Sandro Mela.

2017-05-19.

Pelosi_Nancy__Congress_22488.jpg-1bf06_s878x558

Di questi tempi di fa un gran  parlare di un possibile impeachment nei confronti del Presidente Trump.

Cerchiamo di capire un po’ meglio come stiano le cose, ovviamente per quello che ci è dato di sapere.

*

«La messa in stato di accusa o impeachment (dall’inglese «imputazione») è un istituto giuridico col quale si prevede il rinvio a giudizio di titolari di cariche pubbliche qualora si ritenga che abbiano commesso determinati illeciti nell’esercizio delle loro funzioni.

L’impeachment è un antico istituto del common law, sviluppatosi dapprima in Inghilterra in un arco di tempo che va dal 1376, anno in cui il Parlamento inglese mise in stato d’accusa alcuni ministri di Edoardo III e la sua amante Alice Perrers per corruzione e incapacità, al XVIII secolo, quando è evoluto nella responsabilità ministeriale del gabinetto del Re. Nella versione di memento “ai cittadini che il loro presidente è umano e può sbagliare come ogni altro cittadino” è stato poi previsto e disciplinato dai padri costituenti degli Stati Uniti d’America nella Costituzione di Filadelfia del 1787.

Al vertice dei problemi di giustizia politica, il diritto comparato degli Stati democratici sul punto “può, infine, essere sintetizzato in tre congegni di garanzia della giusta tranquillità (ma fino ad un certo punto!) di chi è investito di potere: autorizzazione a procedere, per i governanti spagnoli da parte degli organi parlamentari con possibilità di ricorso al Tribunale costituzionale; organismo istruttorio formato da altissimi magistrati per i governanti francesi prima del deferimento all’Alta Corte; impeachment per il Presidente degli Stati Uniti e, con qualche adattamento, in Francia a seguito della revisione costituzionale del 2007.

Nell’ordinamento giuridico statunitense, soggetti passivi dell’impeachment (sottoposti al procedimento) sono i componenti del potere esecutivo, dal presidente al vicepresidente fino ai funzionari delle amministrazioni statali, e i giudici intesi come membri delle giurisdizioni federali.

Negli Stati Uniti d’America, soggetti attivi dell’impeachment (promotori del procedimento) sono la Camera dei Rappresentanti, investita della funzione di discutere i presupposti dell’accusa ed eventualmente elevarla (con voto a maggioranza semplice dei presenti), e il Senato investito del ruolo di giudice (con voto a maggioranza dei due terzi dei presenti). Se a esservi sottoposto è il presidente degli Stati Uniti presiederà il senato il Presidente della Corte suprema.» [Fonte]

* * * * * * *

L’impeachment è quindi un atto di sfiducia politica, scollegato da una eventuale azione giudiziaria.

Ufficialmente dovrebbe essere corroborato da prove probanti, inequivocabili: ma l’interpretazione della loro pertinenza e gravità è un giudizio meramente politico.

Riassumiamo.

– Soggetto attivo dell’impeachment (promotori del procedimento) è la Camera dei Rappresentanti, investita della funzione di discutere i presupposti dell’accusa ed eventualmente elevarla (con voto a maggioranza semplice dei presenti).

– Una volta formalizzata l’accusa, suffragata da prove probanti, interviene il Senato, investito del ruolo di giudice (con voto a maggioranza dei due terzi dei presenti).

– Se a esservi sottoposto è il presidente degli Stati Uniti presiederà il senato il Presidente della Corte suprema.»

*

Nel breve termine, la procedura di impeachment è virtualmente impossibile da concretizzarsi. I repubblicani hanno infatti larga maggioranza alla Camera dei Rappresentanti, Congresso, e maggioranza risicata ma efficiente in Senato. La Corte Suprema è ora a maggioranza repubblicana ed il suo presidente è repubblicano: difficilmente un impeachment potrebbe essere votato.

Se è vero che nel novembre del prossimo anno si terranno le elezioni di mezzo termine, con rinnovo del Congresso e di 34 senatori, sarebbe altrettanto vero che, almeno con i dati odierni, i repubblicani dovrebbero poter mantenere la maggioranza. Non solo. Entro tale data Mr Trump dovrebbe aver potuto procedere al rimpiazzo di 139 giudici federali, sostituendo in tale organico dei ferventi liberals democratici con repubblicani, ed anche molto giovani: le cariche sono conferite a vita, e questo sigillerebbe per decenni la situazione giudiziaria.

In conclusione: si lasci pure parlare i liberals democratici. Stanno sputando tutta la bile che hanno in corpo, ma dal punto di vista pratico sembrerebbero totalmente impotenti.

*

Ci si ricorda la fine che hanno fatto tutte le pretestuose accuse dei democratici contro Mr Trump, allora candidato?

Cnn. These women have accused Trump of sexual harassment

The Guardian. Donald Trump is tone-deaf on sexual harassment. No surprise there

The Washington Post. Trump on how women should deal with harassment: It’s ‘up to the individual’

I liberals democratici americani, così come i residuati del socialisti ideologici in Europa, sono ossessionati dal delirio coercitivo compulsivo del sesso, massimamente quello contro natura. Era l’accusa con cui le corte formate da loro giudici hanno stroncato vite e carriere.

Ebbene, dove sono finite tutte quelle accuse infamanti quanto false? Totalmente dimenticate, proprio perché false. Erano solo servite ad alimentare la macchina del fango.

* * * * * * *

Per nostra disgrazia della inconsistenza attuale di codesta manfrina se ne è accorta Mrs Nancy Pelosi, 77 anni, leader della minoranza democratica al Congresso. Liberal democratica di lungo corso, la Pelosi fa sembrare Mrs Hillary Clinton una candida viola mammola messa in un campo di gigli e fiordalisi.

Sicuramente depravata nella mente e nel cuore, malvagia ma non certo priva di intelligenza. Anzi: è forse l’esponente democratico più pericoloso.

Cerca desso di trattenere i suoi correligionari che prima aveva scatenato.

«House Minority Leader Nancy Pelosi said Democrats pushing impeachment are doing so without facts.»

*

«Mrs. Pelosi warned Democrats pushing the impeachment of President Trump and said if they can’t make the case they shouldn’t even suggest the idea»

*

«if you are talking about impeachment, you are talking about what are the facts»

* * *

Siamo francamente spiaciuti che Mrs Pelosi si sia accorta della trappola dove stavano ficcandosi i liberals democratici.

Ci auguriamo per il bene degli Stati Uniti e di tutto il mondo che il suo seguito non capisca il suo messaggio e prosegua imperterrito sulla strada intrapresa, modo molto efficiente per perdere anche le elezioni di mezzo termine.


The Washington Times. 2017-05-16. Pelosi warns Democrats pushing impeachment that they’re adding to the ‘hearsay’

House Minority Leader Nancy Pelosi said Democrats pushing impeachment are doing so without facts.

At a CNN town hall Monday evening, Mrs. Pelosi warned Democrats pushing the impeachment of President Trump and said if they can’t make the case they shouldn’t even suggest the idea.

“In other words, again, if you are talking about impeachment, you are talking about what are the facts. Not that I don’t like him and I don’t like his hair and — what are the facts?” she said. “What are the facts that you would make a case on? What are the rules that he may have violated? If you don’t have that case you are just participating in more hearsay.”

Mrs. Pelosi said many are facing pressure from their constituents to act, especially in wake of the former FBI Director James B. Comey’s firing, but without a case, Democrats are just adding to the problem.

The House minority leader also addressed The Washington Post article that reported Mr. Trump had shared highly classified intelligence information with Russian officials and called it a “serious matter.” She said sharing such information could endanger American lives and jeopardize our relationships with our allies.

Annunci