Pubblicato in: Devoluzione socialismo, Unione Europea

Nordrhein-Westfalen. Oggi si vota. È il momento della verità.

Giuseppe Sandro Mela.

2017-05-14.

2017-05-14__Elezioni__001

Oggi si vota nel Land Nordrhein-Westfalen, ed i risultati potrebbero preannunciare quelli delle elezioni federali politiche di questo autunno.

Se si potessero accettare come rappresentativi della realtà le attuali proiezioni, si dovrebbero notare alcuni fenomeni nuovi per la Germania.

– La Spd crollerebbe dal pregresso 39.1% all’attuale proiettato del 30% – 31%.

– I Grüne dovrebbero scendere dall’11.35 al 6.5%, ossia ne uscirebbero quasi dimezzati.

– La Cdu dovrebbe salire dal 26.3% al 32%.

– Infine Fdp ed AfD otterrebbero significativi risultati, incrementando la prima formazione e conquistando seggi la seconda.

* * * * * * *

Sono solo prospezioni elettorali, da prendersi con enorme buon senso, tenendo anche conto che in tempi recenti i rilevatori hanno incontrato severe difficoltà previsionali.

Ma a prima vista non sembrerebbero essere stime molto errate.

In tutto l’Occidente è in corso la devoluzione del socialismo. Negli Stati Uniti i liberals democratici hanno subito una scottante débâcle, in Francia il partito socialista si è ridotto ad uno striminzito 9%, nel Regno Unito i laburisti sembrerebbero destinati alla scomparsa. Non ci si stupisce quindi che anche l’Spd tedesca non navighi in buone acque.

E le due recenti elezioni in Saarland e nello Schleswig-Holstein hanno evidenziato proprio questo andamento.

Più che la verosimile vittoria di Frau Merkel, sarà la ventilata disfatta dell’Spd l’elemento caratterizzante queste elezioni.

Si pensi soltanto a come saranno condizionati la Commissione Europea e, soprattutto, il nuovo parlamento europeo, per cui a breve si dovrà andare a votare: in tale sede il partito socialista europeo non supererebbe i sessanta seggi, meno degli anti-establishment.

La direzione dell’Unione Europea risulterebbe essere mutata radicalmente.

*

Deutsche Welle ha fatto un quadro sommario della situazione, mettendo in risalto alcuni punti che sembrerebbero condizionare il crollo probabile dell’Spd, in un Land ove in passato raggiungeva il 60% dei suffragi.

A pre-election look at Germany’s ‘rust belt’

«The Ruhr valley region is known as a stronghold of Germany’s center-left Social Democratic Party (SPD). In some municipalities the SPD could, in the past, regularly count on getting over 60 percent of the vote in state elections.»

*

«What did they talk about for the first half an hour? About diesel-fueled vehicles! As if we didn’t have any other problems»

*

«a much more pressing problem is the influx of ethnic Roma people from Eastern Europe»

*

«the Turkish community, many of whom appear to be supporters of Turkish President Recep Tayyip Erdogan»

*

«the Social Democratic Party has been in power for around 40 years and has done nothing. Look at how things are around here: the roads are falling apart, there is criminal violence!»

*

«Nothing is going to change unless there is finally a decent local public transport system put in place»

*

«The SPD must have a clear concept. Why is it not completely free to go to daycare?»

*

«The union (IGBCE) is totally behind renewable energy, but at the moment, the many intensive energy-using industries can only function through using a variety of energy sources»

*

«The SPD must be committed to the industrial state of North Rhine-Westphalia»

*

«the problems in the Ruhr area on a daily basis: unemployment, frustration with the job center.»

* * * * * * *

In sintesi.

L’Spd ha presentato un programma centrato sull’ecologia, sulle energie alternative e sul gender.

La gente comune avrebbe invece voluto vedere affrontare i problemi del lavoro e della disoccupazione.

«Nordrhein-Westfalen first»

Annunci

Un pensiero riguardo “Nordrhein-Westfalen. Oggi si vota. È il momento della verità.

I commenti sono chiusi.