Pubblicato in: Criminalità Organizzata, Devoluzione socialismo

Italia. Adesso è sotto inchiesta il procuratore di Catania: ong sante subito.

Giuseppe Sandro Mela.

2017-04-29.

2017-04-29__Ogn__28_5infografica-navi-ong

Il bambino che aveva gridato:

«il re è nudo!!»

fu deferito al Consiglio Superiore della Magistratura, messo sotto inchiesta, processato con ampia gogna mediatica, condannato e giustiziato al rogo. I sarti che avevano vestito il re furono nominati principi.

*

Procura Catania. ‘Le ong sono finanziate dagli scafisti’.

«Dopo aver sentito i capi di corte e il presidente della prima commissione, Giuseppe Fanfani, sottoporrò il caso all’esame del comitato di presidenza alla prima seduta utile fissata per mercoledì 3 maggio. Lo ha detto il vicepresidente del Csm, Giovanni Legnini,»

*

«Non bisogna generalizzare, bisogna fare le indagini: se qualcuno va punito, va punito»

*

«Il ministro Orlano sul lavoro del procuratore è stato vergognoso. Noi, da stamattina, siamo a lavoro per una modifica alle leggi italiane per usare le intercettazioni in modo da poter aprire il processo» [Di Maio]

*

«dimmi da dove prendi i soldi e ti dirò chi sei»

*

«Se qualche Ong va a qualche miglio dalla costa – sostiene l’ex premier – credo si debba intervenire. Dopodiché vanno combattuti gli scafisti, non i volontari. Se diamo la colpa ai volontari che salvano in acqua le mamme che rischiano di morire…» [Matteo Renzi]

*

L’articolo da cui abbiamo citrato questi brani è eloquente

Migranti, delle parole di Zuccaro su ong si occuperà il Csm

*

Finirà come da copione.

Il procuratore di Catania Carmelo Zuccaro sarà condannato all’ergastolo, le ong lautamente risarcite del danno morale e di immagine, ed il Pd proporrà di pagare le ong anche se non continuassero più a riempirci di migranti. Più un obolo a quel poveraccio di Mr Soros.


Adnk. 2017-04-29. Migranti, caso procuratore Catania finisce al Csm

“Dopo aver sentito i capi di Corte e il presidente della I Commissione, Giuseppe Fanfani, sottoporrò il caso all’esame del comitato di presidenza alla prima seduta utile fissata per mercoledì 3 maggio, fermo restando che, come è noto, spetta al ministro della Giustizia e al procuratore generale della Cassazione di valutare se esistono o meno i presupposti per l’esercizio dell’azione disciplinare”. Così il vicepresidente del Csm, Giovanni Legnini, interpellato dopo le dichiarazioni del procuratore di Catania, Carmelo Zuccaro.

Procuratore di Palermo: “Ong hanno salvato migliaia di vite”

ORLANDO – “Se la procura di Catania ha necessità di ulteriori supporti per l’attività di indagine il ministero è assolutamente a disposizione”. Così il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, a Torino per una tappa elettorale in vista delle primarie del Pd di domenica prossima.

“Mi auguro – ha aggiunto – che il procuratore possa arrivare al più presto, e ne sono certo, a produrre degli elementi per arrivare a sgominare questi delinquenti se ci sono. Dopodiché penso che ci siamo state delle strumentalizzazioni da parte di esponenti politici che forzando le parole del procuratore hanno associato l’idea stessa delle ong a una forza di criminalità e questo credo sia inaccettabile”, ha concluso.

DI MAIO – Sulla vicenda è nuovamente intervenuto Luigi Di Maio. “Le dichiarazioni del procuratore Zuccaro lanciano un allarme gravissimo. Il procuratore ha detto di avere la certezza del rapporto tra scafisti e alcune Ong ma di non poterle utilizzare come prove” ha sottolineato il deputato del M5S, a margine di un convegno alla Camera.

“Il M5S – ha aggiunto Di Maio – farà una proposta per modificare le leggi, affinché la procura di Catania possa utilizzare le intercettazioni come prove per un processo e fare chiarezza una volta per tutte sui rapporti tra scafisti, organizzazioni criminali libiche e alcune Ong o se, addirittura, come diceva ieri il procuratore di Catania, ci siano gli scafisti che finanziano direttamente alcune Ong”.

“Questo – ha concluso il vice presidente della Camera – non significa certo che tutte le Ong sono coinvolte, Ong che potrebbero darci una mano loro stesse a fare chiarezza”.

Annunci

Un pensiero riguardo “Italia. Adesso è sotto inchiesta il procuratore di Catania: ong sante subito.

I commenti sono chiusi.