Pubblicato in: Criminalità Organizzata, Finanza e Sistema Bancario

Popolare di Vicenza peggio di Mps. Cancellati dati dal server.

Giuseppe Sandro Mela.

2017-04-08.

Diavolo-di-Michelangelo-nel-Giudizio-Universale-della-Cappella-Sistina

Quando a parlar male di qualcuno è la concorrenza sarebbe sempre bene farne la tara. Sparlare è un’arte sopraffina in cui molti riescono anche ad eccellere, ma nessuno sarebbe tenuto a bersele fino alla feccia.

Ma quando è lo stesso amministratore delegato della Banca Popolare di Vicenza, Fabrizio Viola, a fare certe affermazioni la credibilità dovrebbe essere decisamente buona.

Sicuramente non parlare con entusiasmo dei dirigenti pregressi mette in risalto le difficoltà attuali e quanto si sia bravini nel cercare di affrontarle e risolverle.

«Ho trovato una situazione francamente peggiore nel Veneto, rispetto alla situazione di Monte Paschi alla fine del 2011, e la differenza sostanziale è che fa riferimento al danno reputazionale»

*

«Ci siamo trovati tutti a fronteggiare non solo una carenza di capitale di liquidità ma soprattutto una carenza reputazionale fortissima»

*

«Per dirlo in una battuta …. a Siena nessuno ha messo mai, nemmeno i precedenti gestori, le mani in tasca ai clienti, e quando i clienti sono usciti l’hanno fatto per paura, ma non per arrabbiatura»

*

«In merito al fatto che tutte le mail dei principali soggetti coinvolti nel caso della Popolare di Vicenza siano state cancellate dal server della Banca e non conservate nel sistema di back up, con un conseguente “vuoto” di quasi un anno»

* * * * * * * *

Già.

Dopo averne fatte peggio di Bertoldo in Francia, Mano di Fata ha anche fatto cancellare tutto l’archivio di un anno. Ovviamente, nessun backup.

Ed intanto i Magistrati giocano a tresette. La Magistratura ha assorbito la saggezza della Santa Chiesa: dichiarare santo uno oggi o tra nove secoli è indifferente. I processi si fanno per condannare i nemici.

Per un fatto del genere in altri paesi si è condannati al carcere a vita.


Sole 24 Ore. 2017-04-08. Viola a Radio 24: situazione di Pop. Vicenza peggio di Monte dei Paschi.

«Ho trovato una situazione francamente peggiore nel Veneto, rispetto alla situazione di Monte Paschi alla fine del 2011, e la differenza sostanziale è che fa riferimento al danno reputazionale. Ci siamo trovati tutti a fronteggiare non solo una carenza di capitale di liquidità ma soprattutto una carenza reputazionale fortissima». Così Fabrizio Viola, amministratore delegato della Banca Popolare di Vicenza, intervistato da Sebastiano Barisoni a Focus Economia su Radio 24 in merito a un confronto tra la situazione trovata a Vicenza rispetto a quella trovata in Monte dei Paschi di Siena. Nel sottolineare quindi che la situazione è stata, anche dal punto di vista reputazionale, peggiore alla Popolare di Vicenza rispetto al Monte dei Paschi, Viola conferma: «Non c’è neanche da confrontarla: al Monte dei Paschi di danni reputazionali anche la precedente gestione non mi risulta che ne abbia fatti, a parte l’andamento molto negativo del titolo. Ma non c’è traccia delle cose che sono state fatte a Vicenza».

«Per dirlo in una battuta -conclude Viola – a Siena nessuno ha messo mai, nemmeno i precedenti gestori, le mani in tasca ai clienti, e quando i clienti sono usciti l’hanno fatto per paura, ma non per arrabbiatura». Mussari meglio di Zonin?: «Dal punto di vista del rapporto con i clienti direi di sì» risponde l’AD di Popolare Vicenza.

Guadagno 700.000 € annui, non sono un dipendente

«Io ho un rapporto di collaborazione, quindi non sono un dipendente della banca e il mio compenso annuo è di 700.000 euro». Risponde così Fabrizio Viola a una domanda sul suo compenso annuo, alla luce delle polemiche sui compensi del suo predecessore Iorio. Viola precisa anche a Radio 24: «Questa formula consente alla banca di risparmiare contributi e tante altre cose».

Atto molto grave sparizione mail, nessuna responsabilità ex a.d. Iorio

In merito al fatto che tutte le mail dei principali soggetti coinvolti nel caso della Popolare di Vicenza siano state cancellate dal server della Banca e non conservate nel sistema di back up, con un conseguente “vuoto” di quasi un anno, Viola risponde così: «Quando me l’hanno detto – confessa – ho avuto una sorpresa che forse è superiore alla sua, perché francamente in una banca le mail sono come l’archivio e quindi questa cosa a mio avviso è di grande gravità». Aggiunge Viola: «La cosa è stata fatta prima dell’arrivo di Iorio, quindi non mi sento di attribuire alcuna responsabilità a lui».

Annunci

Un pensiero riguardo “Popolare di Vicenza peggio di Mps. Cancellati dati dal server.

I commenti sono chiusi.