Pubblicato in: Criminalità Organizzata, Unione Europea

Tusk convocato dai pm polacchi per la morte di Kaczynski e seguito.

Giuseppe Sandro Mela.

2017-03-14.

2017-03-15__Tusk__001

«Prosecutors in Poland are looking at the potential of bringing criminal charges following the plane crash that killed country’s president and his wife in 2010»

*

«And they are turning their attention to EU president Donald Tusk who was Prime Minister of the country for seven years amid a storm of anger that he could have broken section 129 of the country’s penal code citing that he could be investigated for treason»

*

«He believes Donald Tusk, now head of the European Council, through negligence is responsible»

 *

«Il leader del partito nazional-populista al potere in Polonia, Jaroslaw Kaczynski, ha accusato Tusk della morte del fratello gemello, sottolineando che ha trascurato la sicurezza dell’allora presidente ed ha lasciato ai russi l’inchiesta»

*

«Tusk, che ha servito premier tra il 2007 e il 2014, ha bypassato la legge »

*

Il 10 aprile 2010 il Tupolev Tu-154M dell’aeronautica militare placca precipitò a circa 20 kilometri da Solesk. Perirono tutte le 89 persone a bordo.

Tra i passeggeri vi erano l’allora Presidente della Polonia Lech Kaczyński accompagnato dalla moglie Maria, l’ex-presidente Ryszard Kaczorowski, il capo delle forze armate polacche con alcuni alti ufficiali, il presidente della Banca Nazionale di Polonia, il vice-Ministro polacco degli esteri, funzionari del governo, diciotto membri del parlamento polacco, rappresentanti del clero e parenti delle vittime dell’eccidio di Katyn del 1940.

«L’inchiesta polacca individuò gravi mancanze nell’addestramento e nella organizzazione del reparto dell’aviazione militare a cui erano affidati i voli dell’aereo presidenziale: in seguito all’inchiesta l’intero reggimento aereo venne soppresso e i velivoli ad esso in dotazione ritirati dal servizio. Alcuni alti ufficiali delle forze armate polacche furono costretti a dimettersi e da allora il compito di trasportare i membri del Governo polacco viene svolto da equipaggi e aeromobili presi a noleggio dalla compagnia aerea di bandiera LOT Polish Airlines.» [Fonte]

All’epoca Mr Donald Tusk era Primo Ministro della Polonia.

*

«La procura di Varsavia ha convocato il presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, appena riconfermato a Bruxelles, per rispondere dell’incidente aereo costato la vita al presidente Lech Kaczynski, nel 2010. Lo ha reso noto il portavoce degli inquirenti polacchi, Michal Dziekanski. Il leader del partito nazional-populista al potere in Polonia, Jaroslaw Kaczynski, ha accusato Tusk della morte del fratello gemello, sottolineando che ha trascurato la sicurezza dell’allora presidente ed ha lasciato ai russi l’inchiesta.

Tusk ha fatto sapere che non potrà essere in Polonia mercoledì 15 marzo per testimoniare, a causa di impegni già fissati al Parlamento europeo. “Testimonierà”, ha detto il portavoce di Tusk, ma “non in quel giorno”, perché “sarà a Strasburgo per la plenaria del Parlamento europeo”.

La procura di Varsavia ha comunicato la convocazione in relazione a “un caso contro ex capi dei servizi di contro-intelligence militare (Skw), che sono accusati di avere collaborato con servizi di intelligence di altri Paesi senza la necessaria autorizzazione del primo ministro”. Secondo la legge polacca, il primo ministro è responsabile dell’organizzazione della supervisione dei servizi di sicurezza o della nomina di un coordinatore speciale per mantenere questo controllo. Tusk, che ha servito premier tra il 2007 e il 2014, ha bypassato la legge e non ha nominato una figura di questo tipo.» [Fonte]

*

Aspettiamo sereni e fiduciosi i risultati dell’iter giudiziario, pienamente confidenti che i procuratori generali ed i giudici perverranno ad un giudizio giusto ed equo.

Rafforza la nostra serenità il sapere che la magistratura polacca è stata accuratamente epurata da ogni restante componente socialista o di sinistra in genere.

Siamo altresì certi che, nel caso, in attesa del verdetto cassato Mr Donald Tusk darà immediate dimissioni da tutte le cariche politiche ricoperte.


Ansa. 2017-03-13. Tusk convocato dai pm polacchi sulla morte di Kaczynski

Il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk, appena riconfermato a Bruxelles, è stato convocato per mercoledì dalla magistratura polacca per rispondere dell’incidente aereo costato la vita al presidente Lech Kaczynski, nel 2010. Lo ha reso noto il portavoce degli inquirenti polacchi, Michal Dziekanski. Il leader del partito nazional-populista al potere in Polonia, Jaroslaw Kaczynski, ha accusato Tusk della morte del fratello gemello, sottolineando che ha trascurato la sicurezza dell’allora presidente ed ha lasciato ai russi l’inchiesta.

Il suo portavoce però nega che Tusk potrà essere mercoledì a Varsavia per essere ascoltato come testimone, in quanto sarà alla plenaria dell’Europarlamento a Strasburgo per riferire sull’ultimo vertice Ue come prevedono i suoi obblighi. Preben Aamman, parlandpo con l’ANSA, ha sottolineato in ogni caso che il presidente Ue “è stato convocato come testimone e testimonierà in qualità di testimone”.


Express. 2016-09-23. EU president Donald Tusk facing criminal probe in Poland following president’s plane crash

PROSECUTORS in Poland are looking at the potential of bringing criminal charges following the plane crash that killed country’s president and his wife in 2010.

*

And they are turning their attention to EU president Donald Tusk who was Prime Minister of the country for seven years amid a storm of anger that he could have broken section 129 of the country’s penal code citing that he could be investigated for treason.

Politician Beata Mazurek, an advocate of law and justice, has called on the country’s National Public Prosecutor’s office to investigate claims Mr Tusk may have acted in detriment to the state.

Now lawyers acting for the families of the ninety-six passengers on board the Tu-154 military jet carrying Polish president Lech Kaczyński, his wife, the central bank chief as well as notable political and military figures, are insisting a “diplomatic betrayal” occurred following the crash which brought the aircraft down in Smolensk, Russia in April 2010. 

According to local reports lawyers are scouring evidence to purport to show that as a public officer Mr Tusk and a string of other politicians acted to the detriment of the Republic of Poland.

Mr Kaczyński and his entourage were flying to commemorate the 70th anniversary of the Katyn massacre.

That massacre saw 22,000 Polish prisoners of war murdered by the People’s Commissariat for Internal Affairs or NKVD, a Soviet secret police organisation in 1940.

It has never been clearly proven how the crash occurred. 

Lawyer Rafal Rogalski told TVN24: “In my opinion, the prosecutor investigating the responsibility of Donald Tusk, the then Prime Minister, Radoslaw Sikorski, the foreign minister, diplomatic corps, officials of the Prime Minister from the time of Tusk and Prime Minister Ewa Kopacz. 

“[Section] 129 of the Criminal Code can allow anyone who is authorised to act on behalf of the Republic in its relations with the government of a foreign state or foreign organisation and having such authorisation, acts to the detriment of Poland [to be prosecuted].”

In June Polish prosecutors revealed they were to reopen the coffins to examine the victims.

The Ruling Law and Justice (PiS) party, led by Kaczyński’s twin brother Jarosław, is determined to prove that the crash happened as a result of an “explosion” on board. 

He believes Donald Tusk, now head of the European Council, through negligence is responsible.

The Polish government merged the posts of prosecutor-general and justice minister, giving itself more direct control over the investigation earlier this year.

Annunci

Un pensiero riguardo “Tusk convocato dai pm polacchi per la morte di Kaczynski e seguito.

I commenti sono chiusi.