Pubblicato in: Criminalità Organizzata

Inps. Consiglio di Vigilanza boccia il bilancio.

Giuseppe Sandro Mela.

2017-02-21.

caravaggio-il-baro_jpg

«Restano garantite dallo Stato le prestazioni poste a carico»

*

No Comment.


Rai News. 2017-02-21.  Inps, il Consiglio di Vigilanza non approva il bilancio preventivo 2017: “Carenze rilevanti”.

Il Consiglio d’Indirizzo e Vigilanza dell’Inps non ha approvato il Bilancio preventivo per il 2017, non rinvenendo nello stesso l’attuazione degli indirizzi a suo tempo dati. I documenti che rappresentano il Bilancio preventivo – si legge in una nota – evidenziano carenze di risposte da parte dell’Istituto su punti rilevanti (ad esempio crediti contributivi, patrimonio immobiliare) oggetto di osservazioni anche da parte del Collegio dei sindaci e da ultimo del Ministero del Lavoro, che non consentono al CIV di dare un giudizio positivo. Il CIV, al quale compete per legge l’approvazione del Bilancio, ha espresso da tempo inviti formali e informali agli organi di gestione a fornire tutti gli elementi utili per superare le criticità rilevate. Pur restando garantite dallo Stato le prestazioni poste a carico dell’Istituto, è evidente – conclude la nota – che una gestione del bilancio che presenti un andamento negativo del patrimonio deve essere oggetto di adeguata ed immediata attenzione. Secondo le cifre contenute nella determinazione sul bilancio preventivo trasmessa al CIV per l’approvazione dal presidente Tito Boeri a fine dicembre, il risultato economico di esercizio dell’Inps per il 2017 sarà negativo per 6.152 milioni, con un miglioramento di 1.498 milioni rispetto alle previsioni assestate per il 2016. Alla fine dell’esercizio 2017 si prevede un disavanzo patrimoniale di 7.863 milioni, con un peggioramento di 6.129 milioni rispetto al 2016, in linea con il risultato economico negativo previsto per il 2017. Le entrate complessive sono stimate in 405.210 milioni, quelle contributive in 219.287 milioni con un incremento di 720 milioni rispetto alle previsioni aggiornate del 2016. Le uscite complessive sono stimate in 411.762 milioni. Tra le uscite correnti quelle per prestazioni pensionistiche sono previste in 275.316 milioni, con un incremento di 2.775 milioni rispetto alle previsioni aggiornate per il 2016. Sono previste in aumento anche le prestazioni temporanee (37.226 milioni con un incremento di 760 milioni rispetto alle previsioni aggiornate 2016). Poletti: nessuna conseguenza per cittadini La decisione del Civ dell’Inps “non ha conseguenze sui cittadini che percepiscono la pensione. Non c’è alcun problema, neanche sulla stabilità e sostenibilità del sistema italiano”. Lo ha detto il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, in merito alla bocciatura del bilancio previsionale dell’Istituto, spiegando che, come prevede la legge, il Ministero si metterà subito al lavoro “per raccogliere tutte le informazioni necessarie in forza delle quali il Civ non ha approvato il bilancio e insieme al Tesoro faremo le valutazioni necessarie”.

Annunci

Un pensiero riguardo “Inps. Consiglio di Vigilanza boccia il bilancio.

I commenti sono chiusi.