Pubblicato in: Banche Centrali, Putin, Sistemi Economici

Putin il Grande. La marcia trionfale del rublo.

Giuseppe Sandro Mela.

2017-02-14.

gatto_001__

I paesi occidentali differiscono da Russia e Cina per molti fattori di importanza strategica. Ne menzioniamo solo alcuni.

– Se i paesi occidentali sono oberati da debiti pubblici oramai ben poco gestibili, Russia e Cina presentano debiti pubblici inferiori al 25% in termini di rapporto debito/pil, fatto questo che conferisce loro un ampio margine di manovra finanziaria.

– Se i paesi occidentali destinano oltre il 50% del loro pil al welfare nelle sue differenti sfaccettature, Russia e Cina limitano questa tipologia di spesa a meno del 20%. Possono in altri termini disporre delle riserve necessarie per eseguire investimenti produttivi.

– Se i paesi occidentali hanno adottato un sistema di reggimento che denotano come ‘democrazia’, e gestione del potere esecutivo bilanciata tra differenti organi dello stato, non ultima la magistratura, Russia e Cina hanno strutture organizzative statali ben più snelle ed efficienti, oltre a dimostrare una stabilità politica degna della massima attenzione.

– Se i paesi occidentali sono travagliati dal processo devolutivo del socialismo ideologico, grande elemento di instabilità politica, Russia e Cina sono monolitiche nel rispetto delle loro rispettive tradizioni religiose, storiche e culturali.

– Se gli stati occidentali hanno governi di breve durata, cosa che induce i loro attori ad avere un limitato orizzonte temprale, diciamo tre – cinque anni al massimo, sia Russia sia Cina possono invece permettersi di ragionare ed agire in termini strategici, ossia su archi temporali ben superiori al decennio.

– Se gli stati occidentali sono abbacinati da ciò che denominano i loro ‘valori’, Russia e Cina sono fedeli esecutrici della Realpolitik: nessuna ideologia, nessuna idea preconcetta.

*

Non stupisce quindi che la Russia possa, sappia e voglia affrontare le crisi in modo coerente, risolvendole in tempi del tutto ragionevoli. Non solo, perseguendo una politica estera ed interna, nonché economica, costante e fedele ai principi che sottengono.

Putin il Grande. Disintegra l’Unione Europea senza sparare un colpo.

*

Cercando di tirare un sia pur sommario bilancio di quanto è stato fatto nel corso dell’ultimo anno, alcuni dati sembrerebbero essere degni di nota, tra i tanti possibili.

2017-02-13__rublo__001

– Le riserva finanziarie russe sono risalite a 394.1 bn$.

2017-02-13__rublo__003

– Il rublo si è rivalutato sul dollaro americano del 24.77%.

2017-02-13__rublo__002

– Il rublo si è rivalutato sull’euro del 28.92%

*

Sufficit.


Sputnik. 2017-02-11. Vola il rublo: euro e dollaro ai minimi del 2015 rispetto a valuta russa

Il rublo ha aggiornato i massimi contro il dollaro e l’euro di luglio 2015, emerge dai dati delle negoziazioni nel mercato valutario.

Durante le contrattazioni odierne, il dollaro è sceso a 58.53 rubli, mentre l’euro è scivolato a 62.25 rubli, aggiornando i minimi di dell’estate del 2015. In precedenza il rublo aveva raggiunto 58.56 contro il dollaro e 62.32 rubli contro l’euro nei primi 2 mesi dell’anno.

In serata il rublo è quotato contro il dollaro a 58.64 (oggi —31 centesimi), mentre l’euro vale 62.32 rubli (oggi —53 centesimi).

Il rublo è cresciuto per il 3° giorno consecutivo sullo sfondo della dinamica positiva del mercato del petrolio, dove il prezzo del Brent si è stabilizzato sopra i 56 dollari al barile.

Sullo sfondo del rafforzamento del rublo, gli interventi previsti del ministero delle Finanze russo nel mercato valutario ridurranno la dipendenza della moneta russa dal prezzo del petrolio e garantiranno stabilità e prevedibilità dei tassi di interesse, anche se avranno un impatto trascurabile sulla bilancia dei pagamenti, emerge da un rapporto del dipartimento di ricerche economiche della Banca Centrale russa. Le conclusioni e raccomandazioni del dipartimento non necessariamente possono ripercuotersi sulla posizione ufficiale del regolatore.

Annunci

Un pensiero riguardo “Putin il Grande. La marcia trionfale del rublo.

I commenti sono chiusi.