Pubblicato in: Geopolitica Militare, Problemi militari

L’aviazione russa mette in linea tre Ilyushin Il-22PP.

Giuseppe Sandro Mela.

2017-01-05.

 2016-12-28__ilyushin-il-22pp-001

L’Il-22PP è una variante da guerra elettronica basata sull’aereo Il-20; secondo i progettisti del sistema l’elettronica di bordo del velivolo in questione nasce principalmente con lo scopo di “disturbare” i sistemi dei E-3 AWACS della NATO, ma può agire anche sui sistemi Patriot e su missili opto- o termo-guidati.

*

«The new machines will be able to selectively turn off the electronics of enemy airplanes and drones, as well as ground-based air defense systems. However, the planes carrying the jamming equipment are far from cutting-edge – the Ilyushin Il-22PP was built in the 1970s.

Russia’s air force has taken delivery of the first three Ilyushin Il-22PP Porubschik aircraft, featuring up-to-date jamming equipment capable of disabling electronics systems on enemy planes.

The equipment for conducting electronic warfare has been installed on an airplane made in the mid-1970s. Despite this, developers insist that the updated machine can withstand the most modern electronic systems mounted on advanced foreign aircraft.

“The new equipment is capable of ‘blinding’ Airborne Early Warning and Control System [AWACS] aircraft,” a source in the military-industrial complex told RBTH. “In addition to these, the Il-22PP Porubshchik effectively counteracts Patriot air defense systems.”

According to the designers, the new Il-22PP Porubshchik can selectively disable enemy equipment using powerful interference while obstructing similar enemy means of electronic warfare.

“Before the electronic interference system starts, the plane scans radio signals in the area of its activity,” RBTH’s source said. “After the detection of frequencies on which enemy aircraft work, the aircraft’s operator switches on interference in the desired range.”

“Electronic warfare (EW) systems integrated into the hardware can also interfere with missiles with optical and infrared homing, and even deviate them from the original flight path,” Dmitry Safonov, military observer for the Izvestiya daily newspaper, told RBTH» [Fonte]

2016-12-28__ilyushin-il-22pp-003

*

2016-12-28__ilyushin-il-22pp-002

Gli americani e la Nato hanno schierato in Turkia numerosi E-3 AWACS, ufficialmente per monitorare l’aviazione dei ribelli dell’Is, che peraltro non sono dotati di aviazione.


Analisi Difesa. 2016-12-28. Tre Ilyushin Il-22PP da guerra elettronica per l’Aeronautica russa

Il Ministero della Difesa russo ha ricevuto tre aerei Ilyushin/Myasishchev Il-22PP “Porubshcik” da guerra elettronica (ECM).
A riferirlo alla stampa russa è stato l’AD di Mobile TeleSystems PJSC Alexander Gorbunov, società che si occupa di buona parte della componentistica elettronica speciale di cui è dotato il velivolo.

“Un prototipo di Il-22PP ha superato le prove di Stato – ha commentato Gorbunov – e noi contiamo di consegnare due nuovi velivoli entro la fine dell’anno in corso.”

L’Il-22PP è una variante da guerra elettronica basata sull’aereo Il-20; secondo i progettisti del sistema l’elettronica di bordo del velivolo in questione nasce principalmente con lo scopo di “disturbare” i sistemi dei E-3 AWACS della NATO.

L’urgenza della consegna dei nuovi velivoli nasce certamente dalla presenza ingombrante in Turchia di una flotta di 16 E-3 AWACS che secondo le note ufficiali è presente in zona per combattere i terroristi Daesh (che prò non dispone di forze aeree) ma molto più probabilmente per monitorare le forze aeree siriane e russe, così come ammesso dall’Air Commodore Paddy Teakle, vice comandante dell’Airborne Early Warning & Control Force NATO.

“Non nego che gli AWACS controlleranno dal territorio turco le forze aeree russe in Siria e le forze aeree di Bashar al-Assad. Data la loro capacità [degli E-3] i radar sono in grado di monitorare il territorio in Siria e in Iraq, ma questo non è il nostro unico obiettivo” ha detto Teakle.

Quadrimotore turboelica, l’Il-22PP ha un’autonomia di 6.500 chilometri, una tangenza di 11.800 metri e una velocità massima pari a 685 km/h; questa particolare versione pare operi in modalità di ricerca passiva e solo successivamente imposti una direzione specifica di interferenza selettiva con il complesso sistema elettronico capace di accecare i sistemi radar e di comunicazione nemica senza interferire con le loro apparecchiature radio amiche.

Dotato di particolari carenature laterali (due per lato), l’Il-22PP nasce inoltre per contrastare i sistemi missilistici MIM-104 Patriot, velivoli con e senza equipaggio ma anche per proteggere aerei amici da velivoli ECM nemici.

Annunci

Un pensiero riguardo “L’aviazione russa mette in linea tre Ilyushin Il-22PP.

I commenti sono chiusi.