Pubblicato in: Banche Centrali, Finanza e Sistema Bancario, Unione Europea

Draghi e Btp. La reazione dei mercati.

Giuseppe Sandro Mela.

2016-12-09.

 calendar-election

Il discorso tenuto ieri dal Governatore Draghi è stato chiaro, sia per quello che ha detto, sia per quello che non ha detto, sia per quello che si sarebbe potuto comprendere leggendo tra le righe.

Draghi. I margini di manovra si restringono.

Moody’s degrada l’Italia a Baa2, outlook ‘negativo’.

Lars Windhorst & Sapinda. La finanza tedesca che affonda.

Unione Europea. Per molti crollerà nel corso del 2017.

*

Il problema è politico, non finanziario, e solo secondariamente economico. Secondariamente non perché non abbia grande rilevanza, ma in quanto per essere affrontato e risolto sarebbe necessario rinnovare completamente l’attuale dirigenza dell’Unione Europea e di molti stati membri dell’Unione Europea e dell’Eurozona.

Le attuali élite sono incapaci di gestire l’attuale situazione.

*

Se a parole tutti i politici si sono dimostrati soddisfatti del discorso e delle decisioni di Mario Draghi, tranne forse un pochino i tedeschi, i mercati hanno reagito in modo differente.

Ecco i listini dei Btp questa mattina.

Sia il Lettore a trarne le logiche deduzioni.

2016-12-09__btp__07-00__0001

Annunci

Un pensiero riguardo “Draghi e Btp. La reazione dei mercati.

I commenti sono chiusi.