Pubblicato in: Devoluzione socialismo, Unione Europea

Fillon. Le sue idee potrebbero conquistare l’Europa.

Giuseppe Sandro Mela.

2016-11-27.

 2016-11-21__fillon

Devoluzione socialista ed il futuro dell’Europa.

Francia. Dopo decenni di persecuzioni il voto cattolico è determinante.

*

«Non possiamo pretendere che le cose cambino, se continuiamo a fare le stesse cose. La crisi è la più grande benedizione per le persone e le nazioni, perché la crisi porta progressi. La creatività nasce dall’angoscia come il giorno nasce dalla notte oscura. È nella crisi che sorge l’inventiva, le scoperte e le grandi strategie. Chi supera la crisi supera sé stesso senza essere ‘superato’.

  Chi attribuisce alla crisi i suoi fallimenti e difficoltà, violenta il suo stesso talento e dà più valore ai problemi che alle soluzioni. La vera crisi, è la crisi dell’incompetenza. L’inconveniente delle persone e delle nazioni è la pigrizia nel cercare soluzioni e vie di uscita. Senza crisi non ci sono sfide, senza sfide la vita è una routine, una lenta agonia. Senza crisi non c’è merito. È nella crisi che emerge il meglio di ognuno, perché senza crisi tutti i venti sono solo lievi brezze.

  Parlare di crisi significa incrementarla, e tacere nella crisi è esaltare il conformismo. Invece, lavoriamo duro. Finiamola una volta per tutte con l’unica crisi pericolosa, che è la tragedia di non voler lottare per superarla.» [Albert Einstein]

*

«Una nuova verità scientifica non trionfa perché i suoi oppositori si convincono e vedono la luce, quanto piuttosto perché alla fine muoiono, e nasce una nuova generazione a cui i nuovi concetti diventano familiari!» [Max Planck]

*

Principi fisici.

Principio. «Concetto, affermazione, enunciato che forma uno dei fondamenti di una dottrina, di una scienza o di una disciplina, di un particolare sistema, o che, più semplicemente, sta alla base di un ragionamento, di una convinzione» [Treccani]

La dinamica classica si fonda su tre principi. Questi enunciati sono denominati principi perché, a differenza delle leggi o degli assiomi, sono sia non dimostrabili sia non falsificabili. Trovano una loro giustificazione euristica nel fatto che spiegano i fenomeni in tutti i sistemi inerziali che abbiano velocità molto al di sotto di quella della luce. In parole povere, le realtà della vita corrente. Di seguito li riportiamo senza usare un linguaggio rigoroso, che potrebbe risultare a taluni astruso, usando una forma espressiva conviviale, tanto da rendere l’idea. Dobbiamo lo spunto di questi principi a Galileo, ma fu il sommo Newton a darne una completa e compiuta espressione formale.

  Il primo principio enuncia che un corpo persiste nel suo stato fino a tanto che una forza esterna non lo perturbi.

  Il secondo principio enuncia che un punto materiale al quale sia applicata una forza varia il suo moto in misura proporzionale alla forza stessa.

   Il terzo principio enuncia che ad ogni azione corrisponde una reazione, eguale e contraria.

* * * * * * *

Un secolo di dominio e culturale socialista, con tutto il suo bagaglio ideologico, ha sclerotizzato il mondo occidentale penetrando profondamente nelle menti delle genti.

Negli ultimi tempi si sono notati ampi segni di crisi di rigetto: gli Elettori sono stanchi e ributtano questo sistema politico ed economico di gestione della cosa pubblica, divenuto oramai una cappa totalizzante: la dittatura del pensiero unico.

Non si dovrebbero nutrire soverchie illusioni.

La morsa ideologica è stata così protratta nel tempo ed ha colpito in tale profondità il tessuto sociale, che a questa azione ci si dovrebbe aspettare una reazione contraria, ma di eguale intensità.

I socialisti combatteranno per il potere fino alla morte, a costo di distruggere il sistema.

Le ultime tornate elettorali nel mondo hanno infatti dimostrato un’animosità ed un’acredine davvero fuori del comune.

* * * * * * *

«Fillon, 62, struck a strong patriotic note, vowing to halt “the decline of France” under the ruling Socialists»

*

«ending the 35-hour working week»

*

«making big savings by slashing public spending»

*

«cuts in public spending»

*

«raising the retirement age»

*

«What is brutal is the mass unemployment which is ruining millions of French people»

*

«What is brutal is the delinquency that is destroying entire districts»

*

«What may be brutal in the future is the day when the debt wall collapses on us»

* * * * * * *

Queste frasi, che valutate asetticamente sono davvero ben poca cosa, se non il mite ritorno di un minimo di buon senso, nella situazione attuale assumono una connotazione di dura reazione. Se a ciò si aggiungesse il fatto che Mr Fillon è dichiaratamente pro-life, e che non ne faccia mistero alcuno, la soglia di sopportazione di molte persone sarebbe già ampiamente tracimata.

Aveva ben ragione Max Planck.

«Una nuova verità scientifica non trionfa perché i suoi oppositori si convincono e vedono la luce, quanto piuttosto perché alla fine muoiono, e nasce una nuova generazione a cui i nuovi concetti diventano familiari!»

I tempi della devoluzione socialista saranno alquanto lunghi. Devono morire i socialisti.

Ma nulla vieta che le idee di Mr Fillon dilaghino per l’Europa, trovando terreno fertile. In tutto il continente gli Elettori ribollono di avversione a ciò che resta della sinistra.

Se è vero che Mr Fillon non dice altro che quello che già era stato detto dal Front National, è anche vero che egli ha un volto differente da quello della Mrs Le Pen. Oppure da quello dei supporter di AfD.

Sarà davvero interessante vedere se al secondo turno per la elezione del Presidente, gli orfani del socialismo avranno il coraggio di votare per Mr Fillon in odio a Mrs Le Pen. 

E con aprile in Consiglio Europeo non ci sarà più Mr Hollande, bensì Mr Fillon oppure, meno probabilmente, Mrs Le Pen. Cambierà totalmente musica nell’Unione Europea.


Reuters. 216-11-26. France’s Fillon seen as favorite to beat Juppe for conservative nomination

Former prime minister Francois Fillon looked on Friday to be in a strong position to claim his center-right party’s nomination to contest next year’s French presidential election as he and rival Alain Juppe held final rallies of the primary campaign.

In an impassioned speech to supporters in Paris, Fillon, 62, struck a strong patriotic note, vowing to halt “the decline of France” under the ruling Socialists by sticking to what he said was a realistic program that included ending the 35-hour working week and making big savings by slashing public spending.

Juppe, 71, also a former prime minister, defended his more moderate policies, telling supporters: “I’m not going to engage in any grandstanding against our public service. I want to manage, not demonize, it.”

A new survey issued on Friday night saw Fillon as clear favorite, winning Sunday’s vote with 61 percent against Juppe’s 39 percent.

The ballot on Sunday will send one of the two veteran conservatives into an electoral battle that opinion polls say will boil down finally to a duel with far-right leader Marine Le Pen next May.

Fillon, who defied predictions to emerge as surprise winner of Les Republicain’ first-round primary on Nov. 20, is tipped to win the second round with two-thirds of the vote. He was also boosted by a convincing performance in a televised debate.

Even as their supporters prepared for the last rallies, Paris’s chief prosecutor issued a reminder of the security threat that has hung over France since Islamist militants killed 130 people in attacks in Paris in November 2015.

POLLS

Le Pen’s National Front party, which is anti-immigrant and anti-European Union, has made big inroads against mainstream left- and right-wing parties as France struggles with a jobless rate of 10 percent and insipid economic growth. The Paris massacre and other militant attacks have also fueled support.

But with President Francois Hollande’s socialists in disarray and opinion polls showing a majority of voters opposed to seeing the far-right in power, many pollsters are seeing Fillon – France’s closest thing to a genuine conservative on both economic and social issues – as having the best chance of becoming president.

Opinion polls have, however, lost credibility since Donald Trump’s surprise win in the U.S. presidential election and the Brexit vote to take Britain out of the European Union.

With the Socialists yet to declare a candidate and with independent candidates, including former Economy Minister Emmanuel Macron in the field, many pundits say that much could change between now and next May.

Polls for months have predicted that Le Pen would qualify for the second round of the presidential election but lose the run-off to a mainstream right-winger.

The unpopular Hollande is expected to say by the end of the first week of December if he will seek a second term, though his approval rating is at rock-bottom and fell to just four percent in one recent survey.

“BRUTAL” POLICIES

Both Fillon and Juppe propose supply-side economic measures including cuts in public spending and raising the retirement age, although Fillon promises more drastic and faster measures.

While both men want to trim civil service headcount, Juppe, unlike Fillon, has promised to hire another 10,000 police officers to help improve law and order and combat the threat from militants.

Juppe, speaking to a rally in the town of Nancy on Friday night, confirmed that intention, saying: “I’m not going to freeze the hiring of police, teachers etc during the next five years because that is impossible.”

Fillon hit back at Juppe, who in Nancy, repeated charges that his rival was pursuing “brutal” social programs.

“What is brutal is the mass unemployment which is ruining millions of French people. What is brutal is the delinquency that is destroying entire districts. What may be brutal in the future is the day when the debt wall collapses on us,” Fillon said.

Sunday’s vote comes hard on the heels of yet more scares in a country which has been under emergency rule since the 2015 Islamist gun and bomb attacks.

After police swoops last weekend, public prosecutor Francois Molins said on Friday that five people under interrogation were suspected of having planned an assault in and around Paris on Dec. 1 under the direction of Islamic State militants working from the group’s Middle East strongholds.

Another security scare was triggered by the killing of a woman at a home for aging nuns and retired Roman Catholic missionaries near Montpellier in southern France.

Police said later a 47-year-old former soldier had been arrested on suspicion of killing the woman, but that there were no links to Islamic militancy

Annunci

Un pensiero riguardo “Fillon. Le sue idee potrebbero conquistare l’Europa.

I commenti sono chiusi.